Tempesta in Costa Azzurra Almeno 10 morti e 6 dispersi

(AGI) - Parigi, 4 ott. - E' emergenza inondazioni sulla CostaAzzurra in Francia dove si contano almeno 11 morti e 7 dispersia causa

Tempesta in Costa Azzurra Almeno 10 morti e 6 dispersi

(AGI) - Parigi, 4 ott. - E' emergenza inondazioni sulla CostaAzzurra in Francia dove si contano almeno 10 morti e 6 dispersia causa delle piogge che hanno flagellato dalle 19 di ieri lazona tra Nizza, Cannes (dove sono caduti 180 mm di pioggia) eAntibes. Lo riferiscono le autorita' locali della dipartimentodelle Alpi Marittime. Secondo Le Monde il grosso della tempestasi e' "diretta a largo, verso l'Italia". Centinaia di passeggeri sono bloccati a bordo di treni enumerose strade e autostrade sono completamente allagate aCannes, Antibes, Mandelieu-la-Napoule, Villeneuve-Loubet eNizza. All'aeroporto di Nizza ci sono circa 500 passeggeribloccati ai terminal, tra i quali molti britannici e danesi.Tre persone sono morte annegate in un centro anziani a Biot,vicino Antibes: si trovavano al piano terra e sono statisorpresi da una improvvisa onda d'acqua. A Cannes una donna di60 anni e' stata trovata morta nei pressi di un parcheggio.Altre tre persone sono state trovate morte in aVallauris-Golfe-Juan in un'automobile sommersa dalle acqueall'ingresso di un piccolo tunnel. Una persona e' stata trovatamorta in un camper ad Antibes mentre si cercavano i corpi dicinque persone nel parcheggio di una tenuta aMandelieu-la-Napoule. A Nizza 35.000 abitazioni sono senzaelettricita', 14.000 a Cannes. La gara del massimo campionatofrancese Nizza-Nantes e' stata sospesa. Il presidente Francoise Hollande ha espresso la"solidarieta' del Paese" e il premier Manuel Valls, oggi inGiappone per una visita ufficiale, ha manifestato " profondacommozione" e "sostegno alle famiglie colpite dal lutto".

Bloccati 5 treni italiani con 2.500 a bordo -  Cinque treni dell'Unitalsi, con a bordooltre 2.500 pellegrini tra cui molti malati e disabili, sonorimasti bloccati a causa dell'alluvione che ha colpito questanotte la Costa azzurra e la regione francese delle AlpiMarittime. I treni Unitalsi stavano rientrando in Italia dopoil pellegrinaggio nazionale che si e' tenuto a Lourdes dal 28settembre al 3 ottobre.
  In questo momento, informa una nota, i treni sono fermi aCannes quello delle Marche, a Tolone quelli della Sicilia edella Calabria e Marsiglia quelli dell'Emilia Romagna-Piemontee Puglia. Questi ultimi dovrebbero potere ripartire via Modanneper l'Italia appena verranno reperiti i locomotori adatti.
  La presidenza nazionale dell'Unitalsi ha attivato unatask-force a Roma e Lourdes per raggiungere con macchine epulmini i treni soprattutto per potere portare ai pellegrini igeneri di prima necessita' (acqua, cibo e coperte). "Il disastro e' stato grande - spiega Salvatore Pagliuca,presidente nazionale dell'Unitalsi - con il crollo di ponti el'interruzione delle linee ferroviarie. Siamo stati in contattotutta la notte sia da Roma, che da Lourdes con i referenti deidiversi treni unitalsiani. La situazione e' sotto controllo egrazie alla presenza dei nostri volontari i pellegrini suitreni stanno vivendo questo momento di disagio con grandeserenita'".
  "Mi auguro - aggiunge Pagliuca - che la situazione sisblocchi al piu' presto per potere permettere ai nostri trenidi rientrare in Italia sembra attraverso la linea alternativadi Modane. In questo momento nelle cappelle allestite su ognisui treno si sta pregando per le vittime dell'alluvione e peril Santo Padre che oggi apre il Sinodo dei Vescovi per laFamiglia"