Sulla copertina di 'Der Spiegel' Trump decapita statua Libertà

Sulla copertina di 'Der Spiegel' Trump decapita statua Libertà

Copertina corrosiva schieratamente anti-Trump del settimanale tedesco 'Der Spiegel' che pubblica un disegno con il presidente americano con nella mano sinistra un coltellaccio da cucina e nella destra la testa sanguinante della Statua della Libertà, con a lato il suo motto "America first". Così il settimanale di Amburgo commenta la controversa decisione di sospendere per 90 giorni i visti - misura che ne ha già congelati 60.000 ormai - dei cittadini di 7 Paesi musulmani (Libia, Iraq, Sudan, Siria, Yemen, Iran e Somalia).

Non solo. Per 'Der Spiegel' le scelte politiche finora adottate da Trump rappresentanto in generale una minaccia alla liberta' 'tout court'. All'interno l'articolo dal titolo significativo "Il piano di Mefisto" in cui attribuisce a Stephen Bannon, lo stratega e consigliere più stretto di Trump, un piano per trasformare la democrazia "americana in un'autocrazia" e "cambiare il mondo intero". Per il settimanale Bannon "è ora l'uomo più pericoloso d'America".