Sonda Philae in difficolta': sull'orlo di un cratere, batterie a rischio

(AGI) - Darmstadt (Germania) - Prime difficolta' perla Sonda Philae. Il lander si trova sull'orlo di un cratere, eper di piu'  [...]

(AGI) - Darmstadt (Germania), 13 nov. - Prime difficolta' perla Sonda Philae. Il lander si trova sull'orlo di un cratere, eper di piu' potrebbe avere ben presto le batterie scariche. Laposizione del veicolo in penombra sul pendio di un crateredella cometa 67P su cui e' atterrato mercoledi' impedirebbe alsole di fornire energia a sufficienza e cosi' consentirgli diproseguire le operazioni.. "La carica dalla batteria e'limitata ", ha spiegato Fred Jansen, manager della missione, "ei pannelli solari non sono molto illuminati. Non sappiamoquanto durera'". Le batterie potrebbero esaurire la carica gia'domani: nella posizione in cui si trova Philae potrebbericevere solo un'ora e mezzo di luce al giorno invece delle 6-7previste nel piano originario dell'Agenzia spaziale europea. Alcentro di controllo di Darmstadt stanno valutando se modificarela posizione del veicolo, ma l'instabilita' sul terreno rendela manovra potenzialmente rischiosa. Philae e' sull'orlo di uncratere e si regge solo su due dei tre arpioni: e' quantoemerge dalla prima immagine arrivata dalla cometa '67P',commentata dal responsabile del progetto, Stephan Ulamec."Potrebbe essere da qualche parte sul bordo di questo cratere",ha spiegato Ulamec alla Bbc mostrando la foto, "questospiegherebbe anche l'orientamento bizzarro (dell'immagine) cheavete visto". Gli scienziati non possono assicurare unastabilita' di lungo termine, poiche' Philae "non e' ancorata",ha spiegato Ulamec. Dopo il primo 'touchdown', il lander e'rimbalzato per circa un chilometro e poi si e' assestatonell'ultima posizione. L'accometaggio, avvenuto ieri alle 17.02ora italiana, e' il coronamento di un'ambiziosa sfida lanciatadall'Agenzia spaziale europea (Esa) dieci anni fa e chepotrebbe svelare molti segreti sulla nascita del Sistemasolare. Philae e' partito dalla sonda Rosetta, che trasporta 21strumenti scientifici, 11 dei quali sulla navicella orbitante,oltre ai 10 sul lander. (AGI) .