Siria: Mosca, raid dureranno 3-4 mesi; bombardate postazione Isis

(AGI) - Mosca, 2 ott. - I raid in Siria dei caccia russidureranno tra i tre e i quattro mesi: lo ha anticipato AlexeiPushkov, presidente della Commissione Esteri della Duma, lacamera bassa del Parlamento russo. "C'e' sempre il rischio dirimanere impantanati, ma a Mosca stanno parlando di tre/quattromesi di operazioni", ha detto intervistato dall'emittentefrancese Europe 1. Caccia-bombardieri russi, intanto, hannobombardato per la prima volta postazioni accertate di Isis,dopo le polemiche dei giorni scorsi in cui Gli usa hannoaccusato Mosca di colpire zone dove erano presenti ribellianti-Assad non jihadisti. Il raid

(AGI) - Mosca, 2 ott. - I raid in Siria dei caccia russidureranno tra i tre e i quattro mesi: lo ha anticipato AlexeiPushkov, presidente della Commissione Esteri della Duma, lacamera bassa del Parlamento russo. "C'e' sempre il rischio dirimanere impantanati, ma a Mosca stanno parlando di tre/quattromesi di operazioni", ha detto intervistato dall'emittentefrancese Europe 1. Caccia-bombardieri russi, intanto, hannobombardato per la prima volta postazioni accertate di Isis,dopo le polemiche dei giorni scorsi in cui Gli usa hannoaccusato Mosca di colpire zone dove erano presenti ribellianti-Assad non jihadisti. Il raid e' avvenuto a Qaryatain, 130km a nord-est di Damasco, dove lo scorso 21 agosto l'Isisdistrusse l'antico monastero di Mar Elian del V secolo.Qaryatain sorge su uno snodo stradale strategico, la via cheporta da Palmira alle montagne di Qalamun. Lo riferiscel'Osservatorio siriano per i diritti umani. Nella zona sitrovano anche tra i piu' importanti giacimenti di gas delPaese. Dopo la conquista della cittadina, all'inizio di agosto,gli jihadisti avevano rapito 230 civili, tra cui almeno 60cristiani, comprese donne e bambini. Di questi, 48 sono statirilasciati, mentre 110 sono stati trasferiti nella provincia diRaqqa, cuore dello Stato islamico. A maggio nel villaggio erastato sequestrato il prete siro-cristiano Jacques Mourad,priore del monastero di Mar Elian, che rappresentava unafiliazione della comunita' di Deir Mar Musa al Habashi,rifondata dal gesuita italiano, padre Paolo Dall'Oglio,sequestrato il 29 luglio 2013 a Raqqa. Insieme a quest'ultimo,padre Murad era impegnato da anni nel promuovere il dialogo el'avvicinamento spirituale tra Islam e cristianesimo. Il monastero di Mar Elian era dedicato a Sant'Elian, figliodi un ufficiale romano ucciso dal padre nel 284 per non averabiurato la sua fede cristiana. xxxx Siria: Turchia e partner coalizione a guida Usa, Mosca sifermi =La Turchia e i Paesi partner della coalizione a guida americanache da mesi bombarda l'Isis hanno chiesto alla Russia dicessare i bombardamenti sull'opposizione siriana e concentrarsicontro gli uomini del sedicente 'califfato', esprimendo "fortepreoccupazione" per i raid compiuti dai caccia di Mosca. In uncomunicato congiunto firmato anche da Usa, Gran Bretagna,Francia, Germania e i Paesi alleati del Golfo Persico, laTurchia ha detto che le azioni di Mosca costituiscono"un'ulteriore escalation" del conflitto e non potranno cheaizzare ancora di piu' il fondamentalismo. xxxx Siria: confronto Putin-Hollande-Merkel, all'ombra crisiUcraina =Il presidente francese, Francois Hollande, riceve oggi a Parigiil capo del Cremlino, Vladimir Putin, per parlare di Ucraina inun clima di alta tensione per la polemica relativa agliobiettivi della aviazione di Mosca, che giovedi' ha realizzatonuovi bombardamenti in Siria. Mentre i militari russi e statunitensi tentano dicoordinarsi per evitare incidenti nello spazio aereo del Paesein guerra, a Parigi e' infatti convocato un vertice tra Mosca,Parigi, Berlino e Kiev per consolidare la pace in Ucraina evalutare una possibile sospensione delle sanzioni che pesano suMosca. Ma sara' inevitabile parlare anche del conflittosiriano. IL vertice deve cominciare alle 14:15 e i colloqui andrannoavanti fino alle 18. Ma il presidente Putin sara' ricevuto afine mattinata dal capo dell'Eliseo, prima di una secondabilaterale con il cancelliere tedesco, Angela Merkel. Kiev teme che Mosca utilizzi la crisi siriana per sviarel'attenzione dall'Ucraina e che gli occidentali abbassino laguardia in materia di sanzioni proprio per coinvolgere Mosca,rientrata in maniera cosi' spettacolare sulla scenainternazionale, sul dossier siriano. .