Si fa ingoiare da anaconda e riprende scena con telecamera

(AGI) - Londra 8 dic. - Quasi mangiato vivo da un anacondanella foresta amazzonica peruviana. E' stato visto da almenoquattro milioni di persone, fra Stati Uniti e Regno Unito, ildocumentario trasmesso da Discovery Channel e girato dalnaturalista Paul Rosolie e dal suo staff. Rosolie, dotato diuna speciale tuta in fibra di carbonio con respiratoreincorporato e ricetrasmittente per comunicare con l'esterno, ha"stuzzicato" un serpente lungo sei metri, un anaconda, famosoper la sua tecnica predatoria che consiste nell'ingoiare interee ancora vive le sue vittime. Cosi' il rettile ha iniziato ainghiottire Rosolie e

(AGI) - Londra 8 dic. - Quasi mangiato vivo da un anacondanella foresta amazzonica peruviana. E' stato visto da almenoquattro milioni di persone, fra Stati Uniti e Regno Unito, ildocumentario trasmesso da Discovery Channel e girato dalnaturalista Paul Rosolie e dal suo staff. Rosolie, dotato diuna speciale tuta in fibra di carbonio con respiratoreincorporato e ricetrasmittente per comunicare con l'esterno, ha"stuzzicato" un serpente lungo sei metri, un anaconda, famosoper la sua tecnica predatoria che consiste nell'ingoiare interee ancora vive le sue vittime. Cosi' il rettile ha iniziato ainghiottire Rosolie e dalle telecamere che l'uomo portavaaddosso e' risultata ben visibile l'ampia bocca dell'animale.Ma, quando a causa della stretta mortale ha rischiato diperdere un braccio, stritolato dalle spire del serpente,Rosolie ha chiesto aiuto al suo staff, che e' intervenutoscacciando il rettile e liberando l'uomo dalle sue fauci. Ilvideo, che sta suscitando alcune polemiche per la violenzadelle scene, e' stato girato da Discovery Channel persensibilizzare il grande pubblico sui rischi legati allapossibile scomparsa della foresta amazzonica peruviana. (AGI)