Scozia vota per l'indipendenza Decideranno 400mila indecisi

(AGI) - Londra, 18 set. - Dalle 7 di oggi (le 8 in Italia) 4,3milioni di scozzesi sono chiamati al voto per il referendum

Scozia vota per l'indipendenza  Decideranno 400mila indecisi

(AGI) - Londra, 18 set. - Dalle 7 di oggi (le 8 in Italia) 4,3milioni di scozzesi sono chiamati al voto per il referendum chesegnera' il destino del Regno Unito, come lo conosciamo. Votoche potrebbe avere - in caso di un esito positivo -ripercussioni in tutta Europa, in quei Paesi come la Spagnadove i catalani puntano ad abbandonare Madrid, in Belgio dovee' presente un spinta separatista dei fiammighi verso ivalloni, e alimentare i sogni padani dei leghisti in Italia.

Guarda il VIDEO

L'ultima raffica di sondaggi continua a dare un risultatosul filo di lana, con percentuali statisticamente irrilevantiper poter prevedere con certezza il risultato finale. Ulterioreelemento di suspance che aumenta l'interesse del mondo intero. Gli ultimi sondaggi pre-elettorali mostrano un leggerovantaggio dei "no": il sostegno all'unione con la GranBretagna, secondo i sondaggi commissionati dal 'Times' e dal'Sun', puo' contare sul 52% dei consensi a fronte di un 48% di"si'". Decisivo, dunque, sara' l'orientamento del 6% diindecisi. Prcentuale che arriva al 9% secondo il Survation Pollcommissionato dal 'Daily Record' (in questo caso i 'no' sono al53%, mentre i si' all'indipendenza sono il 47%), pari a circa400mila elettori.

COSA ACCADREBBE SE VINCESSE IL "SI'"ALL'INDIPENDENZA

I seggi si chiuderanno alle 22 (le 23 in Italia) e l'esitoufficiale del voto dovrebbe arrivare intorno alle 7 di domanimattina (le 8 in Italia). Ma gia' dalle 2 del mattino, sempreora locale, quindi a notte fonda, inizieranno ad arrivare iprimi dati da ognuna delle 32 circoscrizioni elettorali. Leschede, dopo essere state contate nelle sedi locali, verrannoverificate al Royal Highland Centre di Ingliston, a Edimburgo. E' prevista un'affluenza altissima intorno all'85% vistoche si sono registrati per votare 4.285.323 elettori pari al97% del totale degli aventi dirittoArriveranno per primi i risultati dei centri minori, mentrequelli di Glasgow ed Edimburgo dovrebbero giungere attorno alle5 del mattino, mentre alle 6 si concludera' con Aberdeen. SuInternet sara' possibile seguire, su diversi siti, le mappeinterattive del voto. Ad annunciare il risultato sara' il capo della commissioneelettorale centrale, sul palco davanti alla grande stampa ealle telecamere. Chiaramente si e' pensato anche a ognievenienza, come un ritardo del voto a causa del maltempo (almomento la giornata e' prevista nuvolosa ma non dovrebbepiovere, se non qualche isolato rovescio) o dei riconteggi, chetuttavia non sono consentiti a livello centrale. A Edimburgo ivoti potranno essere verificati, ma solo a livello locale esolo per "dubbi sulla procedura".

In tanti sono i vip che si sono espressi a favore o control'indipendenza della Scozia. Ultimo in ordine di tempo e' AndyMurray, primo tennista britannico ad aver vinto Wimbledon dopo77 anni da Fred Perry (nel 2013). Nato a Glasgow il 15 maggiodel 1987, Murray, ha rotto all'undicesima ora la sua apparenteimparzialita' con un tweet in cui ha sottolineato il suofastidio per la campagna negativa degli ultimi giorni delfronte del no, incentrata sullo spaventare gli scozzesi sulleconseguenze del voto, e chiude con un'esortazione "Facciamolo!""Un grande giorno per la Scozia oggi! Nessuna campagna negativadegli ultimi giorni ha influenzato il mio punto di vista.Eccitato di vedere quale sara' il risultato. Facciamolo!", silegge sul suo profilo in un cinguettio 'postato' stamane alle2,08.