Samantha e' nello spazio, il primo pasto con caviale e mele

(AGI) - Roma - E adesso Samantha vola davvero. Ilsorriso raggiante della prima astronauta italiana appena apertoil boccaporto d'attracco del segmento  [...]

(AGI) - Roma, 24 nov. - E adesso Samantha vola davvero. Ilsorriso raggiante della prima astronauta italiana appena apertoil boccaporto d'attracco del segmento russo Rassvet dellaStazione Spaziale Internazionale vale tutto. SamanthaCristoforetti e' giunta nella sua nuova casa all'interno dellaquale restera' fino al maggio del 2015. Sara' una casa dovefluttuera' in assenza di gravita, dove mangera', dove dormira'(poco) ma soprattutto dove affrontera' circa 200 esperimenti,dieci di essi esclusivi per l'Agenzia Spaziale Italiana. Il suoprimo pasto nello spazio: caviale e mele. Samantha, 37 anni capitano dell'Aeronautica Militare, harealizzato il suo sogno cullato da bambina di andare nellospazio. Dopo aver coadiuvato il comandante della navicellaSoyuz TMA-15M, Anton Shkaplerov nel docking alla Iss, ha avutol'onore di entrare per prima nel modulo abitativo dellaStazione Spaziale Internazionale. La Cristoforetti e' rimastasorpresa e meravigliata di quanto visto nel corso del lungoviaggio verso la Iss durato 5 ore 48' che del calore quando e'stata accolta sulla Iss da parte dell'equipaggio compostodall'americano Barry Wilmore e dai russi Alexander Samokutyaeve Elena Serova. Nel primo collegamento in diretta con la terra,AstroSamantha ha parlato con i suoi parenti. La prima personacon la quale ha parlato e' stata mamma Antonella. "Ciaoooo,come e' andato il lancio ?", ha chiesto Samantha alla madre cheha risposto: "Tutto bene, stupendo ed emozionante". La figliaha risposto: "Anche da dentro". "E' andato tutto benissimo.Abbiamo gia' avuto delle viste spettacolari. Terry (Virts, ndr)e' stato bravissimo a farmi vedere i momenti piu' belli mentreio ero concentrata su altre cose. Mia fatto vedere la primaalba e ci ha fatto spegnere le luci della stazione per vederele stelle - ha proseguito la Cristoforetti -. E poi i pannellisolari che si illuminano di un colore arancione e io ho vistoquel momento per caso. Fantastico!". Alla domanda se era come se la sognava, l'astronauta nativadi Milano ma con un trascorso adolescenziale in val di Sole inTrentino ha risposto: "Molto meglio per adesso". "Ci hannoaccolto con un festone, con un pasto, una cena, o forse unpranzo, o la colazione, era tanto che non mangiavamo", haconcluso. Sul vicino tavolino una decina di scatole da 30grammi ciascuna di caviale che facevano parte del loro piccolocargo. A bordo della Soyuz anche mele, arance, pomodori, 140dosi di latte liofilizzato e te' nero senza zucchero. Non vadimenticato che con la missione 42 Futura e' presente in orbitaanche la prima macchina per il caffe' spaziale. LaCristoforetti e' la 58esima astronauta della storia spaziale alfemminile e con il suo arrivo sulla Iss e' la seconda volta nei16 anni di vita della Iss che si trovano due donne a bordo.L'altra e', infatti, la siberiana Elena Serova. I prossimigiorni per Samantha saranno dedicati al riposo ma soprattuttoall'adattamento in assenza di gravita'. Poi inizieranno leattivita' professionali. Intanto, la Nasa ha reso noto che Samantha Cristoforettisara' la prima del nuovo equipaggio ad avere un collegamentocon la terra. Infatti, martedi' 2 dicembre alle ore 13,45italiane (7,45 del mattino dell'Eastern Daylight Time) e'programmato una videoconferenza con i media italiani. (AGI).