Per il capo dell'Fbi la Russia sta ancora influenzando la vita politica americana

Russigate capo Fbi Wray
MANDEL NGAN / AFP
 
 Christopher Wray, direttore del'Fbi

Mosca e ancora "molto attiva" nel tentare di interferire in modo negativo nella vita politica e sull'opinione pubblica americana. Lo ha detto il direttore dell'Fbi, Christopher Wray, durante l'Aspen Security Forum. Mosca "continua ad essere impegnata con le sue operazioni di influenza maligna anche oggi", ha rimarcato Wray al quale è stato chiesto di commentare il fatto che il presidente russo Vladimir Putin abbia negato di aver interferito nelle presidenziali americane del 2016.

Queste ingerenze, ha aggiunto il capo del Bureau, sono volte a "creare discordia e divisioni nel Paese". Al termine di un incontro con Vladimir Putin, il presidente Donald Trump aveva risposto 'no' a chi gli chiedeva se Mosca stava continuando ad interferire. La Casa Bianca ha poi rettificato dicendo che il presidente intendeva semplicemente di non voler rispondere.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it