Russia: Lavrov, la Nato ha perso la ragione della sua esistenza

(AGI) - Mosca, 11 set. - La Nato sta disperatamente cercandouna ragione alla sua esistenza, dipingendo Mosca come unaminaccia. Lo pensa il ministro degli Esteri russo, SergheiLavrov. "Il blocco Nato, ne siamo profondamente convinti, haperso il senso della sua esistenza e lo sta cercandodisperatamente", ha dichiarato il ministro in una lungaintervista a Itar-Tass. A suo dire, dopo l'Afghanistan e'diventato chiaro che non c'erano piu' tematiche che legasserol'alleanza, cosi' "a Bruxelles si sono buttati con gioia agiocare la carta russa, decidendo di rappresentarci come unaminaccia". "Questa idea - ha poi denunciato

(AGI) - Mosca, 11 set. - La Nato sta disperatamente cercandouna ragione alla sua esistenza, dipingendo Mosca come unaminaccia. Lo pensa il ministro degli Esteri russo, SergheiLavrov. "Il blocco Nato, ne siamo profondamente convinti, haperso il senso della sua esistenza e lo sta cercandodisperatamente", ha dichiarato il ministro in una lungaintervista a Itar-Tass. A suo dire, dopo l'Afghanistan e'diventato chiaro che non c'erano piu' tematiche che legasserol'alleanza, cosi' "a Bruxelles si sono buttati con gioia agiocare la carta russa, decidendo di rappresentarci come unaminaccia". "Questa idea - ha poi denunciato Lavrov - e'alimentata anche oggi, ad esempio nel summit Nato di Newport,sebbene proprio in quei giorni, grazie agli sforzi della Russiae' spuntata fuori la prospettiva di un'uscita dalla crisiucraina". .