Petrolio: Russia scavalca i sauditi, primo fornitore della Cina

(AGI) - Londra, 24 giu. - Piu' l'Occidente isola la Russia piu'questa viene accolta a braccia aperte dalla Cina. Dopo il maxiaccordo sul gas da 400 miliardi di dollari dello scorso anno,da maggio Mosca e' diventata il primo fornitore di petrolio diPechino superando l'Arabia Saudita. Mosca, riferisce ilFinancial Times, ha mandato a Pechino 930.000 barili di greggioal giorno, segnando un'impennata del 21% rispetto ad aprile.Riad e' scesa addirittura al terzo posto, superata anchedall'Angola. I sauditi hanno venduto 722.000 barili al giornoalla Cina, quasi il 43% in meno rispetto al mese precedente.

(AGI) - Londra, 24 giu. - Piu' l'Occidente isola la Russia piu'questa viene accolta a braccia aperte dalla Cina. Dopo il maxiaccordo sul gas da 400 miliardi di dollari dello scorso anno,da maggio Mosca e' diventata il primo fornitore di petrolio diPechino superando l'Arabia Saudita. Mosca, riferisce ilFinancial Times, ha mandato a Pechino 930.000 barili di greggioal giorno, segnando un'impennata del 21% rispetto ad aprile.Riad e' scesa addirittura al terzo posto, superata anchedall'Angola. I sauditi hanno venduto 722.000 barili al giornoalla Cina, quasi il 43% in meno rispetto al mese precedente.(AGI) .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it