agi live
Biden si congratula con la premier: "Avanti insieme nel sostegno all'Ucraina"

Biden si congratula con la premier: "Avanti insieme nel sostegno all'Ucraina"

Stoltenberg: "Da Roma contributo importante". Von der Leyen: lieta di lavorare con la nuova premier. Orban: grande giorno per la destra europea. Metsola: l'Europa ha bisogno dell'Italia. Marine Le Pen: patrioti al potere

Biden congratulazioni Meloni sostegno a Ucraina

Il presidente americano, Joe Biden

AGI - "Mi congratulo con Giorgia Meloni per essere diventata il nuovo Primo Ministro italiano. L'Italia è un alleato vitale della NATO e un partner stretto poichè le nostre nazioni affrontano insieme sfide globali condivise. In qualità di leader del G7, non vedo l'ora di continuare a promuovere il nostro sostegno all'Ucraina, di ritenere la Russia responsabile della sua aggressione, di garantire il rispetto dei diritti umani e dei valori democratici e di costruire una crescita economica sostenibile". Così il presidente Usa, Joe Biden, si congratula con Giorgia Meloni. 

Gli fa eco il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg: "Congratulazioni a Giorgia Meloni per la nomina a primo ministro. L'Italia è un membro fondatore della Nato, impegnata nel legame transatlantico e che da' un forte contributo alla nostra sicurezza in un mondo piu' pericoloso. Non vedo l'ora di lavorare con te".

"Buona prima telefonata con Giorgia Meloni oggi. Lavoreremo insieme per affrontare le sfide critiche del nostro tempo, dall'Ucraina all'energia. Attendo con impazienza un primo incontro di persona a Bruxelles nel prossimo futuro". Cosi' su Twitter la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

 

Nel pomeriggio Meloni ha sentito anche il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, il presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen e il presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola", comunica l'ufficio stampa della Presidente del Consiglio.

Infine Viktor Orban: "Congratulazioni a Giorgia Meloni per la formazione del tuo governo. Grande giorno per la destra europea".