Nella corsa all'Eliseo i gollisti favoriti sono finiti fuori strada

Nella corsa all'Eliseo i gollisti favoriti sono finiti fuori strada

Nel primo turno delle primarie nel partito Repubblicano, Bertrand e Barnier sono stati 'segati' mentre Pecresse e Ciotti al ballottaggio

Francia corsa Eliseo favoriti fuori strada

© JULIEN DE ROSA / AFP 
- I candidati gollisti all'Eliseo

AGI - Sono la presidente della regione di Ile-de-France, Valerie Pecresse, ed Eric Ciotti, deputato delle Alpi Marittime, i due candidati che hanno superato il primo turno delle primarie di Les Republicains, il partito conservatore francese, e ora andranno al ballottaggio che deciderà sabato il candidato gollista alle presidenziali.

Il risultato è stato appena annunciato durante la diretta streaming della votazione. Si tratta di un risultato a sorpresa, dal momento che i sondaggi davano come favorito il presidente della regione dell'Alta Francia, Xavier Bertrand. Fuori anche l'ex negoziatore europeo per la Brexit, Michel Barnier, e l'outsider Philippe Juvin, primario del pronto soccorso di un grande ospedale parigino.

Ciotti si è aggiudicato il 25,6% dei voti dei 140 mila iscritti aventi diritto, Pecresse il 25%, Barnier il 23,9%, Bertrand il 22,3% e Juvin il 3,1%. Usciti sconfitti dal primo turno delle primarie per il candidato gollista alla presidenza francese, Xavier Bertrand e Philippe Juvin hanno invitato su Twitter gli iscritti a votare compatti per Pecresse.

Anche Barnier ha espresso il suo sostegno a Pecresse che, ha scritto in un tweet, considera la candidata "più preparata a vincere l'elezione presidenziale".