Ad Abu Dhabi la videoarte di Plessi per l’Opening dell’Istituto italiano di Cultura

Ad Abu Dhabi la videoarte di Plessi per l’Opening dell’Istituto italiano di Cultura

La mostra durerà un mese ed espone cinque installazioni video su schermi tv indipendenti che presentano l'acqua come elemento vitale

abu dhabi videoarte di plessi opening istituto italiano di cultura

AGI - È la mostra di Fabrizio Plessi, primo italiano a sperimentare la videoarte, a celebrare il Grand Opening dell’Istituto Italiano di Cultura dì Abu Dhabi, che ha avuto luogo mercoledì 6 ottobre. Intitolata 'Il muro digitale di Plessi', la mostra, della durata dì un mese, espone cinque installazioni video su schermi tv indipendenti che presentano l'acqua come elemento vitale. 

“È una mostra piccolissima ma molto intensa e molto forte”, ha detto l’artista. Trasmettendo un messaggio di speranza e felicità, Plessi descrive il flusso continuo della vita attraverso il tema dell’acqua, usata in senso metaforico come “un liquido del pensiero”. Esplorando i confini tra arte e scienza attraverso l’elemento digitale, Plessi cerca di umanizzare la tecnologia trovando un equilibrio tra la coscienza storica dell'uomo e le nuove tecnologie che occupano un posto sempre più importante nella nostra vita quotidiana.

L'Istituto Italiano di Cultura - Abu Dhabi (IIC), è un ente governativo ufficiale dedicato alla promozione della lingua e della cultura italiana. Diretto dalla professoressa Ida Zilio-Grandi, esperta di studi islamici, l‘Istituto è il primo e unico polo culturale italiano nella regione del Golfo.