La serie tv di Monica Lewinsky sullo "scandalo Clinton"

La serie tv di Monica Lewinsky sullo "scandalo Clinton"

A interpretare Lewinsky sarà la quasi sosia attrice e cantante Beanie Feldstein, mentre a dare il volto a Clinton sarà Clive Owen

Usa Monica Lewinsky scandalo Bill Clinton

© VALERIE MACON / AFP - Monica Lewinsky

AGI - Lo scandalo sessuale più famoso della storia della Casa Bianca potrebbe avere parti ancora non conosciute. Monica Lewinsky ha firmato un accordo per produrre una serie tv che ripercorrerà lo scandalo sessuale di cui fu protagonista alla Casa Bianca con l’ex presidente Bill Clinton e che, promette l'ex stagista, “proporrà voci e prospettive che non sono state ascoltate".

Lewinsky, 47 anni, fondatrice di una casa di produzione, la Alt Ending Productions, lavorerà con la 20Th Television alla serie che fa parte di “American Crime Story”, antologia di casi che hanno scosso l’America. Tra questi c’è la relazione sessuale durata due anni, tra il ’95 e il ’97, tra Clinton, che allora aveva 49 anni, e la stagista, che ne aveva 22.

Lo scandalo portò all’impeachment del presidente, che venne salvato dai democratici al Senato. A interpretare Lewinsky sarà la quasi sosia attrice e cantante Beanie Feldstein, mentre a dare il volto a Clinton sarà Clive Owen, apparso in “Guida romantica a posti perduti” di Giorgia Farina e “The Informer” girato da Andrea Di Stefano.