Accusato di furto d'auto, in Bolivia un uomo è stato bruciato vivo dalla folla

Accusato di furto d'auto, in Bolivia un uomo è stato bruciato vivo dalla folla

È successo  in una comunità nel comune di Pocoata, a nord di Potosì. L'uomo aveva 27 anni

uomo bruciato vivo dopo furto auto bolivia

© AFP - Bolivia, Polizia

AGI - Orrore in Bolivia, dove la folla ha bruciato vivo un uomo accusato di aver rubato, presumibilmente, un veicolo in una città rurale nella regione boliviana di Potosì. "Servono indagini, gli autori di questo gesto devono essere trovati. Ci sono istituzioni che devono far prevalere la giustizia", ha commentato il nuovo governatore di Potosì, Jhonny Mamani.

Il fatto è accaduto ieri in una comunità nel comune di Pocoata, a nord di Potosì, dove un uomo di 27 anni e una donna di 24 sono stati fermati da più di duecento persone che li hanno accusati di aver rubato un veicolo. La folla ha portato la coppia in un campo dove prima li hanno picchiati e poi hanno cosparso l'uomo di benzina per dargli fuoco.

La donna è rimasta ferita e ustionata quando la Polizia è riuscita a soccorrerla con la mediazione del Coordinamento Regionale dell'Ufficio del Difensore Civico della città di Llallagua, mentre per l'uomo non c'è stato niente da fare, ed è morto durante il trasporto in ospedale.