Petizione a Jill Biden: "Rifare il Rose Garden com'era prima di Trump"

Petizione a Jill Biden: "Rifare il Rose Garden com'era prima di Trump"

Raccolte 50.000 firme per chiedere di riportare il giardino all'aspetto che gli diede Jacqueline Kennedy. L'anno scorso l'allora First lady Melania aveva rimosso gli storici alberi di mele selvatiche e i fiori

petizione jill biden rose garden

© Nicholas Kamm/AFP - Jill Biden pianta un albero nel giardino della Casa Bianca

AGI - Più di cinquantamila persone hanno firmato una petizione destinata a Jill Biden perché riporti il 'Rose Garden' della Casa Bianca alla "antica gloria". L'anno scorso l'allora First lady Melania Trump aveva rimosso gli storici alberi di mele selvatiche e i fiori che avevano adornato da decenni il 'giardino delle rose' creato da Jacqueline Kennedy negli anni '60, per trasformarlo in un luogo più simile a un resort. Nella petizione online i promotori accusano Melania di aver ideato un "noioso tributo a se stessa".

Il Rose Garden costeggia la West Wing della Casa Bianca: lungo trentotto metri e largo diciotto, ha ospitato da sempre ricevimenti di alto livello e incontri con i media. Il disegno originale, ideato da Rachel Lambert Mellon su indicazioni della moglie di John F. Kennedy, prevedeva un formale giardino alla francese, adornato di fiori e piante rare, ma metteva in mostra soprattutto una ampia presenza di rose: dalla "Queen Elizabeth" di un morbido colore rosa cipria alla rosa tea 'Pascali', la 'Pat Nixon', la 'King's Ransom' e la 'Nevada', di colore bianco, nata in Spagna e chiamata così perche' richiama la 'neve'.

Tutto sparito nell'agosto 2020 quando Melania Trump fece togliere il roseto e i bulbi stagionali, per inserire un percorso pedonale, arbusti e stazioncine elettriche per attaccare le prese di telecamere, tv e riflettori. Nelle intenzione dell'allora First Lady, il nuovo giardino avrebbe dovuto rappresentare un "messaggio di ottimismo e speranza per il futuro".