In Bielorussia l'opposizione torna in piazza, subito arresti

In Bielorussia l'opposizione torna in piazza, subito arresti

Centinaia di fermi a Minsk, ma sono stati già rilasciati quasi tutti

Bielorussia opposizione piazza subito arresti

Proteste donne Bielorussia

AGI - I sostenitori dell'opposizione bielorussa sono tornati nel centro di Minsk per una nuova manifestazione non autorizzata e sono subito scattati i primi arresti nei dintorni della stazione della metropolitana Nemiga nel centro di Minsk, secondo quanto accertato da un corrispondente dell'Interfax.

Diversi furgoni della polizia si sono avvicinati alla folla di manifestanti, stimati intorno al migliaio, e hanno cominciato ad arrestarli, mentre alcuni fuggivano cercando riparo in un vicino centro commerciale. 

Le autorità hanno schierato camion militari e filo spinato. Ieri la polizia ha arrestato centinaia di donne che avevano marciato in modo pacifico contro il regime di Aleksander Lukashenko. Una portavoce del ministero dell'Interno ha riferito che ieri "in tutto il Paese sono state arrestate 430 persone, 415 delle quali a Minsk. Di queste, 385 sono state rilasciate".