Il lockdown draconiano che ha salvato gli indigeni Tembè dal Covid

Il lockdown draconiano che ha salvato gli indigeni Tembè dal Covid

Sei mesi di isolamento assoluto dall'esterno e nemmeno un nuovo contagio da coronavirus negli ultimi 6 mesi

lockdown estremo indigeni tribu tembe brasile covid

Tribù Tembè, Brasile

AGI - Sono sei mesi che la tribù indigena di Tembè in Brasile non registra casi di coronavirus, dopo aver decretato un durissimo lockdown, aver chiuso gli accessi e autorizzato le uscite dal villaggio solo in caso di emergenza. "Non siamo andati in città, né negli altri villaggi, siamo rimasti in quarantena, l'abbiamo superato, stiamo ancora superando", ha riferito il leader del villaggio Tekohow, Sergio Muxi Tembè all'Associated Press, dicendosi "felice" che non ci siano stati più contagi.