Gli Usa non contribuiranno alla distribuzione del vaccino contro il Covid

Gli Usa non contribuiranno alla distribuzione del vaccino contro il Covid

Gli  Stati Uniti continueranno "a coinvolgere i loro partner internazionali per sconfiggere il virus ma non saremo vincolati da organizzazioni multilaterali influenzate dalla corrotta Oms e dalla Cina", dice il portavoce della Casa Bianca

coronavirus usa distribuzione vaccino 

© MICROGEN IMAGES/SPL/ Science Photo Library RF / Agf  - Vaccino

AGI - L'amministrazione Trump "non parteciperà" al piano in cui siano coinvolti i principali Paesi del mondo volto a distribuire in modo equo il vaccino contro il coronavirus. Lo ha sottolineato un portavoce della Casa Bianca.

"Gli Usa continueranno a coinvolgere i loro partner internazionali per sconfiggere il virus ma non saremo vincolati da organizzazioni multilaterali influenzate dalla corrotta Oms e dalla Cina", ha spiegato il portavoce. 

Oltre 170 paesi impegnati 

 Piùdi 170 paesi sono in trattative allo scopo di collaborare per accelerare lo sviluppo di vaccini e garantire equamente dosi per tutti i Paesi. L'amministrazione Trump ha detto che non si unirà allo sforzo, in parte anche a causa del coinvolgimento dell'Organizzazione mondiale della sanità nel piano. A quanto afferma il Washington Post, la decisione rifletterebbe la scommessa dell'amministrazione che gli Stati Uniti vinceranno la corsa al vaccino.