Mosca valuta misure per bloccare Internet in casi di emergenza

(AGI) - Mosca, 19 set. - La Russia sta pensando di elaboraremisure che prevedano la possibilita' di isolare il segmentonazionale di internet dalla Rete globale, in casi di emergenzaquali "atti di guerra e gravi proteste" di massa. A scriverloe' il quotidiano Vedomosti, che cita diverse fonti nel mondodegli operatori, delle compagnie internet e delleorganizzazioni non profit nel Paese. L'argomento, secondo ilgiornale, verra' trattato lunedi' in una riunione del Consigliodi sicurezza, a cui partecipera' il presidente Vladimir Putin. I funzionari del ministero delle Comunicazioni dovrannoriferire i risultati dei test svolti a luglio

(AGI) - Mosca, 19 set. - La Russia sta pensando di elaboraremisure che prevedano la possibilita' di isolare il segmentonazionale di internet dalla Rete globale, in casi di emergenzaquali "atti di guerra e gravi proteste" di massa. A scriverloe' il quotidiano Vedomosti, che cita diverse fonti nel mondodegli operatori, delle compagnie internet e delleorganizzazioni non profit nel Paese. L'argomento, secondo ilgiornale, verra' trattato lunedi' in una riunione del Consigliodi sicurezza, a cui partecipera' il presidente Vladimir Putin. I funzionari del ministero delle Comunicazioni dovrannoriferire i risultati dei test svolti a luglio sulla stabilita'e sicurezza di internet nella Federazione. Secondo una fonte nell'intelligence, sono state rilevatevulnerabilita' e per ridurre i rischi si stanno valutandodiverse decisioni, tra cui quella di introdurre una misuraspeciale per 'disabilitare' l'accesso della Runet alla Reteglobale. Non si parla di un blocco permanente, ma solotemporaneo e in casi limiti, che vanno da "azioni di guerra" a"gravi proteste", ha detto un'altra fonte. I funzionari esamineranno anche la questione deltrasferimento dell'amministrazione dei domini all'Agenziafederale delle telecomunicazioni, subordinata al ministerodelle Comunicazioni. Oggi questa funzione e' svolta dal Centrodi coordinamento dei domini nazionali della rete Internet. Secondo uno degli esperti interpellato da Vedomosti, loscopo del governo non sarebbe isolare la Runet dal mondoesterno, ma al contrario proteggerla da un eventuale isolamentovoluto, per esempio, dagli Usa, qualora decidessero di staccarela Russia dal sistema degli indirizzi IP. La minaccia puo' essere neutralizzata, se a distribuire gliindirizzi IP nel Paese fosse un organismo locale e non laICANN, organizzazione controllata dagli Stati Uniti. Il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ha confermato chelunedi' si terra' una riunione del Consiglio di sicurezza, manon ha specificato quali questioni verranno affrontate. Voci di un inasprimento dei controlli su Internet eranogia' apparse in primavera, sullo sfondo delle crescentitensioni tra Russia e Occidente per via della crisi ucraina.Tra le nuove misure gia' approvate, anche il l'obbligo pertutte le compagnie che forniscono servizi internet nellaFederazione di custodire tali dati all'interno dei confini delPaese, sotto il controllo il Roscomnadzor, la authorityfederale delle telecomunicazioni.(AGI).