Rientra l'allarme a Londra, nessun attentato ma tanto panico

Momenti di confusione e terrore in centro. La polizia non ha trovato nessuna prova di spari

Rientra l'allarme a Londra, nessun attentato ma tanto panico

È rientrato l'allarme a Londra dopo che la notizia di alcuni spari nella metropolitana di Oxford Circus, nel pieno centro della capitale, aveva causato la fuga di centinaia di persone in preda al panico fuori dalla stazione e l'intervento della polizia, che ha trattato il caso come terrorismo e invitato i presenti a ripararsi al chiuso. Per oltre un'ora il terrore è tornato a correre sulle strade della città, affollatissime per lo shopping del "Black Friday". 

L'allarme è rientrato una volta che la polizia ha comunicato di non aver trovato alcuna prova di spari, vittime o possibili sparatori nell'area. Risulta lievemente ferita solo una donna, probabilmente caduta durante la fuga. Sia Oxford Street che Bond Street sono state riaperte, così come la stazione della metropolitana.

Il panico non si sarebbe diffuso da un avvenimento accaduto nella metropolitana. Un dipendente della stazione ha raccontato che "abbiamo sentito che qualcosa stava avvenendo fuori e ci è stato ordinato di chiudere la stazione".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.