Kerry a sorpresa a Baghdad, si lavora a fronte comune anti-Isis

(AGI) - Baghdad, 10 set.- Il segretario di Stato Usa, JohnKerry, e' giunto a sorpresa a Baghdad. La sua visita in Iraqnon era annunciata, ma il capo della diplomazia americana stacercando di coalizzare un fronte comune con i Paesi arabi perfermare l'offensiva jihadista dello Stato Islamico in Iraq eSiria. E domani e' prevista, a Gedda, in Arabia Saudita, lagiornata conclusiva di una 'due giorni' di riunione con variPaesi del Golfo per creare la coalizione anti-Isis. Nel corsodella sua visita a sorpresa a Baghdad, Kerry discutera' di"come gli Stati Uniti possono incrementare

(AGI) - Baghdad, 10 set.- Il segretario di Stato Usa, JohnKerry, e' giunto a sorpresa a Baghdad. La sua visita in Iraqnon era annunciata, ma il capo della diplomazia americana stacercando di coalizzare un fronte comune con i Paesi arabi perfermare l'offensiva jihadista dello Stato Islamico in Iraq eSiria. E domani e' prevista, a Gedda, in Arabia Saudita, lagiornata conclusiva di una 'due giorni' di riunione con variPaesi del Golfo per creare la coalizione anti-Isis. Nel corsodella sua visita a sorpresa a Baghdad, Kerry discutera' di"come gli Stati Uniti possono incrementare il sostegno al nuovogoverno iracheno nello sforzo comune di sconfiggere l'Isis e laminaccia che pone all'Iraq, alla regione e al mondo", haspiegato la portavoce del dipartimento di Stato americano, JenPsaki. Nell'agenda del capo della diplomazia di Washington,incontri con il presidente iracheno Fuad Masum, il presidentedel Parlamento, Salim al-Juburi, e il ministro degli Esteri,Ibrahim al-Jaafari. La formazione di un governo irachenoinclusivo lunedi' scorso e' stata fortemente sostenuta dagliUsa e rappresenta un primo passo nella giusta direzione, hacommentato una fonte del dipartimento di Stato americano."Nessuna ha detto, che bello, la strada di fronte sara'semplice", al contrario "sara' estremamente difficile, ma seguardiamo a quello che e' successo, e' significativo", haaffermato, sottolineando il "ruolo cruciale che avra' l'Iraqnegli sforzi per riunire una coalizione globale" contro glijihadisti. (AGI)Red/Sar.