Israele: inatteso trionfo di Netanyahu, 30 seggi; Herzog solo 24

(AGI) - Gerusalemme, 18 mar. - Quando sono quasi concluse leoperazioni di scrutinio dei voti in Israele si confermal'inatteso trionfo del premier uscente Benjamin Netanyahu. Sulla base del'99% delle schede scrutinate il Likud haconquistato 30 seggi sui 120 della Knesset (nel 2013 ne avevaottenuti solo 18), 6 in piu' dei favoriti (nei sondaggi) delFronte Sionista di centro sinistra di Isaac Herzog, fermi aquota 24. Terzi con 13 seggi i partiti arabi, uniti per la primavolta in un'unica lista. A seguire i centristi di Yar Lapid con 11 deputati (inforte calo contro i

(AGI) - Gerusalemme, 18 mar. - Quando sono quasi concluse leoperazioni di scrutinio dei voti in Israele si confermal'inatteso trionfo del premier uscente Benjamin Netanyahu. Sulla base del'99% delle schede scrutinate il Likud haconquistato 30 seggi sui 120 della Knesset (nel 2013 ne avevaottenuti solo 18), 6 in piu' dei favoriti (nei sondaggi) delFronte Sionista di centro sinistra di Isaac Herzog, fermi aquota 24. Terzi con 13 seggi i partiti arabi, uniti per la primavolta in un'unica lista. A seguire i centristi di Yar Lapid con 11 deputati (inforte calo contro i 19 di due anni fa) membri del governouscente. Al quarto posto si registra l'exploit di Kuluna, ilmovimento sempre centrista, fondato solo lo scorso novembre daMoshe Khalon, con 10 seggi. A seguire con 8 deputati la destra nazionalista dei colonidi 'Focolare Ebraico' di Naftali Bennet (ne aveva 12), alleatodi Netanyahu. Con 7 deputati a testa i due partiti religiosi: la destraultraortodossa dello Shas (ne aveva 11) e lo United TorahJudaism, che conferma quelli che aveva. Batosta per la destra di Yisrael Beitenu, del 'falco' pereccellenza, il ministro degli Esteri, Avigdor Lieberman, che haottenuto solo 6 seggi contro i 13 della precedente Knesset. La sinistra del Meretz arretra a 4 seggi (2 in meno). .