Israele avverte Gaza:pronta  l'offensiva di terra, abbandonate le case

(AGI) - Roma - Israele e' tornato a mettere inguardia la popolazione di Gaza, chiedendo ai 100mila persone dilasciare le proprie     [...]

Israele avverte Gaza:pronta  l'offensiva di terra, abbandonate le case

(AGI) - Roma, 16 lu. - Israele e' tornato a mettere inguardia la popolazione di Gaza, chiedendo ai 100mila persone dilasciare le proprie case e tornando a minacciare di far entrarei blindati e le ruspe nella Striscia. "Non saremo in grado digarantire un'estate serena ai nostri figli senza un'operazionedi terra a Gaza", ha avvertito il ministro degli Esteri,Avigdor Lieberman, secondo cui Israele deve impiegare ognimezzo per garantire la sicurezza dei suoi cittadini.

Al nono giorno dell'offensiva Margine Protettivo, ilbilancio dei morti e' arrivato a 208, con oltre 1.550 feriti(in uno degli ultimi raid e' morto anche un ragazzino di 10anni). Nella notte Israele ha bombardate le case di vari capidi Hamas e della Jihad, in gran parte vuote. Dalla Strisciasono partite nuove raffiche di razzi, almeno sei intercettatida Iron Dome nei cieli di Ashkelon. Ma proprio perche'evidentemente prevede una piu' intensa offensiva, Israele nellanotte ha intimato agli abitanti del settore orientale esettentrionale di Gaza di lasciare le proprie case con messaggitelefonici e volantini.

Un avvertimento in gran parte ignorato,sia perche' nessun punto di Gaza e' considerato sicuro e siaperche' Hamas continua a liquidare gli avvertimenti come"guerra psicologica". E mentre il presidente palestinese, Abu Mazen, vola alCairo per cercare un soluzione alla crisi, la diplomaziamondiale si muove e chiede la tregua. Il ministro degli Esteri,Federica Mogherini, lo ha detto stamane al presidente uscente,Shimon Peres, e lo ha ripetuto ai vari interlocutori dellagiornata, il presidente designato, Reuven Rivlin, consideratoun 'falco'; il suo omologo, Lieberman, il ministro dellaGiustizia, Tzipi Livni, lo stesso premier, Benjamin Netanyahu.

Secondo un'emittente tv israeliana, Channel 2, Hamas e'pronto a un cessate-il-fuoco ma solo se sara' accompagnato dauna tregua decennale. Il movimento silamico chiede anche ilrilascio dei prigionieri liberati nello scambio per il soldatoisraeliano, Gilad Shalit, riarrestati recentemente, l'aperturadei valichi di Gaza per far passare beni e persone e lasupervisione internazionale del porto di Gaza, attualmentebloccato da Israele.

L'ex deputato arabo-israeliano, AzmiBishara, ha illustrato le condizioni del Movimento diresistenza islamica dagli schermi di Al-Jazira. Bishara,fuggito da Israele nel 2007 perche' accusato di aver aiutatoHezbollah, ha ipotizzato che l'escalation durera' ancora unpaio di giorni e ha anche accusato Israele di aver accettatobrevemente il cessate-il-fuoco mediato dall'Egitto soltanto perpoi riprendere con maggiore virulenza gli attacchi. (AGI)