Isis: piu' di 3mila europei nella jihad

(AGI) - Londra, 26 set. - Sono "piu' di 3mila" gli europei chesi sono uniti ai jihadisti dell'Isis in Siria ed Iraq: la stimae' del coordinatore europeo contro il terrorismo, Guilles DeKerchove. Intervistato dalla Bbc, de Kerchove ha messo in guardial'Occidente dal rischio che i raid aerei in Iraq e Siriascatenino attentati per rappresaglia in Europa. "E' statochiaro con la Francia. Tre giorni fa (l'Isis) ha diffuso uncomunicato per dire che ci sarebbero state rappresaglie controla coalizione; e in Algeria e' stato rapito un francese e ed e'stato decapitato: hanno fatto

(AGI) - Londra, 26 set. - Sono "piu' di 3mila" gli europei chesi sono uniti ai jihadisti dell'Isis in Siria ed Iraq: la stimae' del coordinatore europeo contro il terrorismo, Guilles DeKerchove. Intervistato dalla Bbc, de Kerchove ha messo in guardial'Occidente dal rischio che i raid aerei in Iraq e Siriascatenino attentati per rappresaglia in Europa. "E' statochiaro con la Francia. Tre giorni fa (l'Isis) ha diffuso uncomunicato per dire che ci sarebbero state rappresaglie controla coalizione; e in Algeria e' stato rapito un francese e ed e'stato decapitato: hanno fatto quel che avevano annunciato". Non solo: c'e' il rischio che gruppi terroristici 'rivali',per esempio al-Qaeda, possano compiere attentati per mantenerealto il loro profilo: "La crescita (dell'Isis) potrebbespingere al-Qaeda a far qualcosa per mostrare che contaancora". La stima di 3mila jijadist europei e' complessiva,comprende cioe' tanto quelli che sono da tempo nella regione,che quelli che sono tornati in Europa o che sono morti inbattaglia. Secondo la Cia, i miliziani che combattono nellefila dell'Isis sono circa 30mila, un bilancio diffuso neigiorni scorsi e che ha triplicato le stime precedenti. La nascita del 'califfato', secondo il capo europeodell'anti-terrorismo, ha probabilmente amplificato le adesionialla jihad in Europa: "Se ci credi, probabilmente ne vuoi farparte il prima possibile". (AGI).