Iraq: fonti militari, Isis riprende Saqlawiyah e Alsger

(AGI) - Baghdad, 22 set. - Lo scarso "coordinamento tra lacatena di comando militare e l'intelligence" a Baghdad haconsentito ieri sera allo Stato islamico di riprendere ilcontrollo di Alsger e Saqlawiyah, a nord di Falluja, dove iqaedisti hanno anche preso in ostaggio 50 militari. E'quanto hanno dichiarato fonti militari alla stampa locale. L'offensiva dello Stato islamico per il controllo dei duecentri era iniziata la scorsa settimana con l'impiego dioltre 300 miliziani agli ordini di Saad al Obeidi, leadermilitare proveniente dalla provincia di Anbar. Alsger eSaqlawiyah, ha spiegato la fonte anonima, sono

(AGI) - Baghdad, 22 set. - Lo scarso "coordinamento tra lacatena di comando militare e l'intelligence" a Baghdad haconsentito ieri sera allo Stato islamico di riprendere ilcontrollo di Alsger e Saqlawiyah, a nord di Falluja, dove iqaedisti hanno anche preso in ostaggio 50 militari. E'quanto hanno dichiarato fonti militari alla stampa locale. L'offensiva dello Stato islamico per il controllo dei duecentri era iniziata la scorsa settimana con l'impiego dioltre 300 miliziani agli ordini di Saad al Obeidi, leadermilitare proveniente dalla provincia di Anbar. Alsger eSaqlawiyah, ha spiegato la fonte anonima, sono consideraticentri di grande importanza strategica dai milzianiqaedisti. "Gli uomini dell'esercito sono rimasti nell'area senzarifornimenti da Baghdad. Cinquanta tra soldati e ufficiali dialto grado sono stati imprigionati ieri sera e potrebberoessere presto giustiziati dallo Stato islamico", ha riferito lafonte. Il ministero della Difesa di Baghdad ha annunciato perquest'oggi una serie di operazioni aeree nell'area a nord diFalluja, mentre nella capitale e' iniziata una manifestazionedi protesta da parte delle famiglie dei militari rapiti daiqaedisti.(AGI).