Grecia: Atene spera in Pechino, i ministri di Tsipras in visita ufficiale

(AGI) - Pechino - E' in arrivo oggi a Pechino, per unavista di quattro giorni, una delegazione del governo grecocapeggiata dal  [...]

(AGI) - Pechino, 25 mar. - E' in arrivo oggi a Pechino, per unavista di quattro giorni, una delegazione del governo grecocapeggiata dal vice premier Yiannis Dragasakis e dal ministrodegli Esteri di Atene, Nikos Kotzias, per la prima visitaufficiale alla vittoria alle elezioni di gennaio scorso delpartito Syriza di Alexis Tsipras. La delegazione discutera'delle opportunita' di investimento nel Paese per la Cina edella possibilita' di aumentare le esportazioni greche. Inagenda per oggi c'e' l'incontro tra Kotzias e il ministro degliEsteri cinese, Wang Yi, mentre venerdi' prossimo Dragasakisincontrera' il vice premier Ma Kai. La visita prelude allavisita del premier greco Tsipras in Cina concordata il mesescorso con il primo ministro cinese Li Keqiang durante uncolloquio telefonico in cui il premier cinese ha sottolineatoil "grande potenziale" delle relazioni tra i due Paesisottolineando, pero', l'importanza di "mantenere le promesse",in riferimento alla decisione di fermare il processo diprivatizzazione del porto del Pireo presa nei primi giorni diattivita' del nuovo esecutivo di Atene. La Cina - tramiteCosco, il maggiore gruppo di spedizioni marittime del Paese -punta a una quota di controllo del 67% sul porto del Pireo, chelo stesso Li Keqiang ha definito "un caso di successo dellacooperazione bilaterale" tra Pechino e Atene. Il terminal delporto greco, secondo gli ultimi dati di bilancio, e'responsabile din una consistente parte dei ricavi di Cosco,scriveva ieri il quotidiano Ekathimerini, con profittiderivanti dall'attivita' dei terminal 2 e 3 in crescita del25,7% su base annua nel 2014, a 26,5 milioni di euro. La visitadella delegazione greca in Cina si concludera' il 28 marzoprossimo. .