Gentiloni in Ucraina, a Minsk si tratta per la pace

(AGI) - Roma, 6 mag. - Missione in Ucraina per il ministrodegli Esteri, Paolo Gentiloni, in visita a Kiev in coincidenzacon la ripresa a Minsk dei colloqui per l'attuazionedell'accordo di pace con i ribelli filorussi nell'est delPaese. "Sono state poste le basi per rafforzare ulteriormentegli ottimi rapporti tra Ucraina e Italia", ha commentato iltitolare della Farnesina, al termine dell'incontro con ilcollega, Pavlo Klimkin. "L'Italia", ha ribadito, "sostiene nonsolo la sovranita', ma l'integrita' territoriale dell'interaUcraina". L'attenzione ora e' sul processo di riforme istituzionalied economiche richieste a Kiev dall'intesa raggiunta nellacapitale

(AGI) - Roma, 6 mag. - Missione in Ucraina per il ministrodegli Esteri, Paolo Gentiloni, in visita a Kiev in coincidenzacon la ripresa a Minsk dei colloqui per l'attuazionedell'accordo di pace con i ribelli filorussi nell'est delPaese. "Sono state poste le basi per rafforzare ulteriormentegli ottimi rapporti tra Ucraina e Italia", ha commentato iltitolare della Farnesina, al termine dell'incontro con ilcollega, Pavlo Klimkin. "L'Italia", ha ribadito, "sostiene nonsolo la sovranita', ma l'integrita' territoriale dell'interaUcraina". L'attenzione ora e' sul processo di riforme istituzionalied economiche richieste a Kiev dall'intesa raggiunta nellacapitale bielorussa il 12 febbraio. Si tratta, ha spiegatoGentiloni, di "un impegno che Kiev porta avanti e che l'Ueritiene strategico non solo per l'Ucraina ma anche perl'evoluzione dei rapporti di associazione che legano Ucraina eUe". E sull'impegno di Kiev per attuare l'intesa di Minsk sonoarrivate le assicurazioni delle autorita' ucraine, a cominciareda Klimkin, secondo cui il governo sta "cercando di fare ilpossibile per andare avanti". Parole confermate anche dalpresidente, Petro Poroshenko: "stiamo facendo del nostro meglioper rispettare il protocollo di Minsk" che ha dato il via alcessate il fuoco nell'est del Paese. Gentiloni, da parte sua, ha rimarcato la felice coincidenzadella visita ucraina con la ripresa nella capitale bielorussadei negoziati tra i separatisti filo russi e Kiev perl'attuazione degli accordi di pace: "Mi fa piacere che propriooggi a Minsk comincino i 4 gruppi di lavoro" per l'applicazionedell'intesa, ha osservato. "E' un segnale positivo pur in unasituazione che rimane molto fragile. Il nostro auspicio", haconcluso il capo della diplomazia italiana, "e' che gli accordidi febbraio possano essere messi in pratica fino in fondo equesto ci consentira' di aprire una pagina meno negativa neirapporti con la Russia". "Le sanzioni alla Russia dovranno essere rimosse soloquando saranno interamente rispettati i 13 punti dell'accordodi Minsk", ha pero' avvertito Poroshenko, ringraziando l'Italiaper il "sostegno molto forte e continuo a favoredell'integrita' territoriale dell'Ucraina" e riconoscendo ilruolo avuto da Roma nell'avvicinamento dell'Ucraina all'Ue."Senza il sostegno italiano non avremmo raggiunto quello di cuiabbiamo bisogno, la solidarieta' dell'Ue", ha affermato.Intanto, pero', nonostante il cessate il fuoco, nell'est sicontinuano a registrare vittime. Cinque soldati ucraini sonomorti e altri 12 sono rimasti feriti nelle ultime 24 ore, hariferito il portavoce militare di Kiev, Andriy Lysenko. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it