Ferguson: Obama, spari contro agenti atto criminale; nessuna scusa

(AGI) - Los Angeles, 13 mar. - "Non ci sono giustificazioni pergli atti criminali". Cosi' il presidente Barack Obama, duranteil programma della Abc "Jimmy Kimmel Live", ha condannato ilferimento dei due agenti a Ferguson, in Missouri, ieri duranteuna manifestazione. "Quello che e' avvenuto a Ferguson e'oppressivo e detestabile e valeva la pena di protestare", haaffermato il presidente riferendosi agli abusi degli agenti neiconfronti dei neri che hanno portato anche alle dimissioni delnumero uno della polizia locale. Ma gli autori degli spari"sono dei criminali e come tali devono essere arrestati", harimarcato

(AGI) - Los Angeles, 13 mar. - "Non ci sono giustificazioni pergli atti criminali". Cosi' il presidente Barack Obama, duranteil programma della Abc "Jimmy Kimmel Live", ha condannato ilferimento dei due agenti a Ferguson, in Missouri, ieri duranteuna manifestazione. "Quello che e' avvenuto a Ferguson e'oppressivo e detestabile e valeva la pena di protestare", haaffermato il presidente riferendosi agli abusi degli agenti neiconfronti dei neri che hanno portato anche alle dimissioni delnumero uno della polizia locale. Ma gli autori degli spari"sono dei criminali e come tali devono essere arrestati", harimarcato Obama mentre a Ferguson prosegua la caccia all'uomotra proteste e veglie pacifiche. (AGI)