Si chiudono le urne in India. Tra Modi e Gandhi volano insulti

"Pazzo" e "ladro" tra gli epiteti che si sono scambiati il presidente uscente e l'ultimo esponente della dinastia politica. Il risultato si saprà il 23 maggio

elezioni india modi ghandi

Si chiudono oggi le elezioni legislative in India, le più lunghe del mondo, che hanno visto circa 900 milioni di persone chiamate al voto. I 29 Stati indiani e 7 territori dell'Unione indiana sono andati alle urne secondo un calendario di 7 appuntamenti, stabilito dalla Commissione elettorale.

Le elezioni dei 543 seggi si svolgono con scrutinio uninominale maggioritario a turno unico: in ognuna delle 543 circoscrizioni vince il candidato che ottiene il maggio numero di consensi. Di queste, 84 sono riservate a candidati di caste riconosciute (Dalit) e 47 vanno a tribù (Adivasi). Il presidente indiano nominerà successivamente altri due deputati in rappresentanza della comunità anglo-indiana, per un totale di 545 seggi al Lok Sabha.

Oggi si vota nelle ultime 59 circoscrizioni elettorali del Chandigarh e Himachal Pradesh, oltre che in parte degli Stati del Bihar, Jharkhand, Madhya Pradesh, Punjab, Uttar Pradesh e Bengale Occidentale.

Le ultime settimane sono state segnate da scontri durissimi, conditi da insulti, tra la fazione che fa riferimento al premier nazionalista Narendra Modi e l'opposizione dinastica guidata da Rahul Gandhi, che ha accusato il primo di condurre una politica divisiva nella già complessa società indiana e di aver trascurato il dato economico, oggi al di sotto delle aspettative suscitate dalla elezione dello stesso Modi. I due se le sono date di santa ragione, arrivando definizioni reciproche come "pazzo" e ladro", ma solo nei prossimi giorni si vedrà a chi gli elettori hanno dato ragione. I risultati sono attesi per il 23 maggio, giorno dello spoglio in tutte le circoscrizioni.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.