Egitto: esercito in Sinai, 173 estremisti uccisi a febbraio

(AGI) - Il Cairo, 1 mar. - L'esercito egiziano ha uccisoalmeno 173 terroristi nel solo mese di febbraio durante leoperazioni per sradicare dal Sinai il gruppo Ansar Beit alMaqdis che nel novembre 2014 ha giurato fedelta' allo StatoIslamico di Abu Bakr al Baghdadi. Secondo un comunicatodiffuso oggi dal portavoce dell'esercito egiziano MohamedSamir, l'offensiva militare ha colpito diverse postazionidell'autoproclamato Stato del Sinai, uccidendo 123terroristi e altri 50 collaboratori. L'ufficiale haprecisato che le operazioni sono state condotte daelicotteri d'attacco Apache. In questi anni Ansar Beit al Maqdis ha raccolto centinaiadi militanti

(AGI) - Il Cairo, 1 mar. - L'esercito egiziano ha uccisoalmeno 173 terroristi nel solo mese di febbraio durante leoperazioni per sradicare dal Sinai il gruppo Ansar Beit alMaqdis che nel novembre 2014 ha giurato fedelta' allo StatoIslamico di Abu Bakr al Baghdadi. Secondo un comunicatodiffuso oggi dal portavoce dell'esercito egiziano MohamedSamir, l'offensiva militare ha colpito diverse postazionidell'autoproclamato Stato del Sinai, uccidendo 123terroristi e altri 50 collaboratori. L'ufficiale haprecisato che le operazioni sono state condotte daelicotteri d'attacco Apache. In questi anni Ansar Beit al Maqdis ha raccolto centinaiadi militanti stranieri e jihadisti egiziani fuggiti dallecarceri in seguito alle rivolte della Primavera araba del 2011.Grazie al sostegno di altri gruppi islamisti e al flusso diarmi provenienti dalla Libia il gruppo ha condotto decine diattacchi contro le postazioni di esercito e polizia sul confinedella Striscia di Gaza e su quello israeliano. Nell'ottobre2014 i terroristi hanno sferrato una serie di attacchi suicidialle postazioni delle forze di sicurezza sul valico di Rafah,uccidendo 33 militari. (AGI).