Duterte choc, si paragona a Hitler "massacrerei 3mln drogati"

Il Presidenet filippino accusa Ue e Usa di "ipocrisia", citando i migranti che muoiono scappando dal Medio Oriente

Duterte choc, si paragona a Hitler "massacrerei 3mln drogati"

Davao - "Hitler massacro' 3 milioni di ebrei. Nelle Filippine ci sono 3milioni di drogati. Sarei felice di massacrarli". Lo ha affermato il Presidenet filippino, Rodrigo Duterte, facendo un paragone tra lui e il Fuehrer. Duterte accusa Ue e Usa di "ipocrisia", citando i migranti che muoiono scappando dal Medio Oriente".

Neanche un mese fa il presidente Fillipine, a causa delle sue dichiarazioni, era stato protagonista di un incidente diplomatico con il presidente degli Stati Uniti. Duterte, nel corso di una conferenza stampa, rispondendo ad una giornalista, aveva pesantemente insultato Obama, definendolo un "figlio di p...".

(AGI)