Cosa succede se un drone colpisce un aereo

Sui siti circolano due video di droni a Gatwick, di nuovo chiuso venerdì pomeriggio per la presenza di un nuovo velivolo. 120 mila persone sono rimaste a terra. Perché un drone ha creato tanta paura e caos? Lo dimostra una ricerca dell'Università di Dayton

Cosa succede se un drone colpisce un aereo 

Un video pubblicato in queste ore dai giornali anglosassoni mostrerebbe uno dei droni che ha provocato la chiusura di uno dei più grandi aeroporti del Regno Unito per oltre 32 ore, costringendo oltre 120.000 persone a dover rinunciare ai propri voli per cancellazioni, ritardati o deviazioni. L'aeroporto di Gatwick, Londra, è stato chiuso alle 21 di mercoledì per riaprire solo nella mattinata di venerdì. Alle 18 però una nuova chiusura, causata da un nuovo avvistamento di droni vicino la pista. 

Il primo drone è stato visto mercoledì, quando il personale dell'aeroporto ne ha denunciato la presenza. Il MailOnline, il sito del quotidiano Daily Mail, ha pubblicato in queste ore dei filmati di droni che volavano su Gatwick. Anche la Bbc ha pubblicato un suo video, ma sulla sua veridicità è un po' più scettica. 

Venerdì il Daily Mail è andato in edicola con una foto del drone in prima pagina, e un titolo piuttosto esplicativo di quello che ha vissuto la città nelle ultime ore: "Può questo puntino nel cielo aver rovinato le vacanze di Natale a 130 mila persone?". 110 mila voli sono stati cancellati giovedì, 10 mila mercoledì sera, ma altri voli vengono dirottati o cancellati in queste ore a seguito del nuovo allarme drone. Diverse persone sono state lasciate dormire sul pavimento dei terminal, riferisce la stampa britannica.

Perché un drone è così pericoloso? 

L'aeroporto di Gatwick ha comunicato che sono stati visti due droni separati, che però la polizia non ha ancora individuato. L'ipotesi più accreditata al momento è che il volo di droni sull'aeroporto sia una dimostrazione di un gruppo ambientalista. 

Una cosa è però certa. Un drone è un pericolo enorme per gli aerei e per i passeggeri a bordo. Anche se piccoli e apparentemente leggeri, si tratta di un rischio concreto per gli aerei e per chi ci viaggia. Gli esperimenti effettuati in questi anni, raccontati dalla BBC, raccontano che la collisione tra un aereo e un drone potrebbe bucare l'ala del velivolo, anche se di grosse dimensioni. In un video della Università di Dayton si vede chiaramente un drone perforare un aereo se lanciato ad alta velocità. 

Questo per via della violenza dell'impatto, che potrebbe, piegano, danneggiare seriamente la fusoliera, causando incidenti su aerei che possono portare a bordo fino a 300 persone. Attualmente è vietato far volare droni a meno di un chilometro dagli aeroporti, ma è un divieto che può essere facilmente aggirato vista l'estensione dell'aera interessata. Il drone usato nella ricerca, spiega l'università, è di quelli in commercio, di prezzo e peso medio. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it