Il cameo di Trump in "Mamma ho riperso l'aereo" è stato cancellato

La Cbc Canada, responsabile del taglio, spiega che la modifica è stata apportata nel 2014, prima della nomina del presidente Usa. "Patetico", ha commentato Donald Jr, segnalando l'accaduto

donald trump mamma ho riperso l'aereo new york cameo

La messa in onda di “Mamma ho perso l’aereo 2”, secondo e ultimo capitolo della saga che vede protagonista il piccolo e disastroso Kevin McCallister interpretato da Macaulay Culkin, un classico delle festività natalizie, rischia di diventare un caso politico. Questo perché nella versione portata in tv dalla Canadian Broadcasting Company (CBC) sarebbe stato tagliato il cameo di Donald Trump.

Un Trump che nel 1992, ai tempi dell’uscita del film, era ben lontano dall’essere considerato un papabile uomo politico, men che meno Presidente degli Stati Uniti, ma rappresentava la New York rampante di quegli anni, tant’è che quello in “Home Alone 2: Lost in New York”, titolo originale, non è nemmeno l’unico cameo cinematografico di quello che sarà l’uomo più potente del mondo. ​Trump infatti ha interpretato se stesso anche in “Piccole canaglie”, “Eddie”, “Il socio”, “Celebrity” e “Zoolander”, solo per citare i film più conosciuti e senza nemmeno dare uno sguardo alla lista delle partecipazioni a sit-com televisive, volendo comunque ricordare apparizioni in “The Jefferson”, “Willy, il principe di Bel-Air”, “Spin City” e “Sex And The City”.

In “Mamma ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York”, il piccolo Kevin incontra Donald Trump nella hall del Plaza Hotel e l’uomo d’affari gli indica la direzione per raggiungere la reception. Una scena effettivamente non fondamentale ai fini della drammaturgia del film, ma il taglio operato dalla CBC sta comunque facendo discutere. A segnalare l’accaduto Donald Jr, che su Twitter ha giudicato l’accaduto come un patetico esempio della “virulenza dei media dell'ala sinistra virulenta".

 

 

Gli fa eco Charlie Kirk, dell'organizzazione conservatrice Turning Point USA, che ha affermato che la scena è stata tagliata "perché umanizza un uomo che la sinistra ama disumanizzare". La CBC si difende e attraverso il suo portavoce Chuck Thompson sostiene che “Come spesso accade con i film adattati per la televisione, Home Alone 2 è stato modificato per tempo. La scena con Donald Trump è stata una delle tante tagliate dal film in quanto nessuna di esse era parte integrante della trama. Queste modifiche sono state apportate nel 2014, quando abbiamo acquisito il film per la prima volta e prima che il signor Trump fosse eletto presidente".

Il “cut” sarebbe scattato dunque diversi anni fa, per adattare il film al piccolo schermo, tenendo conto delle esigenze di “timing” con la pubblicità. Una spiegazione che adesso si dovrà capire se sarà accettata dalla famiglia Trump e, soprattutto, dalla parte repubblicana dell’elettorato americano.

Da parte sua, Trump ha commentato semplicemente: "Il film non sarà più lo stesso! Scherzo".

 

;

 

  



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it