Domani Israele al voto. Netanyahu, "con me mai Stato Palestinese"

(AGI) - Roma, 16 mar - Domani quasi 6 milioni di israelianisaranno chiamati al voto per elezioni politiche in oltre 10milaseggi per scegliere tra 1.280 candidati di 25 liste. Dalle urneuscira' una nuova composizione della Knesset, il Parlamento, manon un nuovo primo ministro, la cui elezioni non e' diretta mafrutto di un complesso iter procedurale. Fino a quando ci sara' Benjamin Netanyahu alla guida diIsraele, non ci sara' nessuno Stato palestinese: e' la promessafatta dal leader del Likud alla vigilia delle elezioniisraeliane che lo vedono rincorrere l'opposizione dicentro-sinistra, in vantaggio nei

(AGI) - Roma, 16 mar - Domani quasi 6 milioni di israelianisaranno chiamati al voto per elezioni politiche in oltre 10milaseggi per scegliere tra 1.280 candidati di 25 liste. Dalle urneuscira' una nuova composizione della Knesset, il Parlamento, manon un nuovo primo ministro, la cui elezioni non e' diretta mafrutto di un complesso iter procedurale. Fino a quando ci sara' Benjamin Netanyahu alla guida diIsraele, non ci sara' nessuno Stato palestinese: e' la promessafatta dal leader del Likud alla vigilia delle elezioniisraeliane che lo vedono rincorrere l'opposizione dicentro-sinistra, in vantaggio nei sondaggi. "Certamente" e'stata la risposta di Netanyahu a una domanda in questo sensorivoltagli dal sito di notizie Nrg. L'affermazione e' un chiarotentativo di strappare voti a destra per cercare di colmare ildivario con l'Unione Sionista guidata da Isaac Herzog e TzipiLivni. Per l' ultimo comizio Netanyahu ha scelto un luogosimbolico come Har Homa': uno degli insediamenti piu'contestati tra quelli che circondano Gerusalemme Est,considerato illegale dalla quasi totalita' della comunita'internazionale, e la cui costruzione proprio il premier uscentefece approvare come atto inaugurale del primo dei suoi tremandati, nel febbraio 1997. "Quella di domani sara' una sceltasimbolica", ha tuonato il premier israeliano. "Il Likud che ioguido, e che continuera' a tutelare con fermezza i nostriinteressi vitali, a fronte di un governo di centro-sinistra,pronto invece ad accettare qualsiasi imposizione", haincalzato, alludendo all'Unione Sionista di Isaac Herzog che lotallona nei sondaggi. (AGI).