Cina: Pechino, la crisi e il socialismo; venerdi' convegno a Roma

(AGI) - Roma, 1 ott. - Quaranta docenti della prestigiosaAccademia cinese delle Scienze sociali (Cass) saranno venerdi'a Roma per un confronto sui temi della crisi economicamondiale, del futuro della Cina e del socialismo "alla cinese".Dopo la tappe in Germania e Francia, la delegazione cinesesara' ospite in Italia dell'Associazione "Marx XXI". Alconvegno, presso il Centro Congressi Frentani, parteciperannotra gli altri Deng Chundong, presidente dell'Accademia delmarxismo presso il Cass; Dai Lixing, dirigente del Dipartimentoricerche sulla costruzione del Partito dell'Accademia delmarxismo; Zhong Ruitian, vice presidente dell'Universita'normale di Guangxi. Per "Marx XXI" ci

(AGI) - Roma, 1 ott. - Quaranta docenti della prestigiosaAccademia cinese delle Scienze sociali (Cass) saranno venerdi'a Roma per un confronto sui temi della crisi economicamondiale, del futuro della Cina e del socialismo "alla cinese".Dopo la tappe in Germania e Francia, la delegazione cinesesara' ospite in Italia dell'Associazione "Marx XXI". Alconvegno, presso il Centro Congressi Frentani, parteciperannotra gli altri Deng Chundong, presidente dell'Accademia delmarxismo presso il Cass; Dai Lixing, dirigente del Dipartimentoricerche sulla costruzione del Partito dell'Accademia delmarxismo; Zhong Ruitian, vice presidente dell'Universita'normale di Guangxi. Per "Marx XXI" ci sara' Domenico Losurdo,professore emerito dell'Universita' di Urbino; e poi VladimiroGiacche', economista, presidente del Centro Europa Ricerche;Andrea Catone, direttore della rivista MarxVentuno. Presentianche dirigenti dei partiti comunisti italiani ed esponentidell'Associazione per la Ricostruzione del Partito comunista inItalia come Fausto Sorini, della segretaria nazionale, eFrancesco Maringio' della direzione dei Comunisti italiani;Bruno Steri e Luca Cangemi, di Rifondazione comunista. Invitatoil deputato Pd, Vinicio Peluffo, presidente dell'associazioneparlamentare amici della Cina. "L'appuntamento - sottolineanogli organizzatori - testimonia l'interesse della Cina per ilnostro paese non solo dal punto di vista economico e turistico,ma anche dal punto di vista degli scambi culturali escientifici". Cosi' "il convegno sara' l'occasione per fare ilpunto sui principali temi al centro del dibattito cinese einternazionale: crisi economica e via cinese allo sviluppo,politica internazionale e 'nuova Via della seta', relazioni fraItalia e Cina, rappresentazione della Cina sui mass-mediaitaliani". Le relazioni introduttive su "Pensare la Cina,ripensare il post-capitalismo" saranno di Deng Chundong e diLosurdo. Nel corso della giornata i temi di confrontospazieranno da "La Via cinese e il socialismo mondiale" a "Labussola del marxismo nella grande trasformazione cinese"; da"Stato di diritto, modernizzazione della governance,rafforzamento della disciplina di partito e della lotta allacorruzione"a "La gestione della crisi in Occidente e in Cina".Tra i relatori anche Li Chunhua, vicedirettrice delDipartimento dei Principi fondamentali del marxismo pressol'Accademia del marxismo; Wang Lihua, vicedirettrice delDipartimento di organizzazione del comitato del Partito pressol'Universita' di Zhengzhou; Li Ruiqin, vicedirettrice delDipartimento dei marxismi esteri presso l'Accademia delmarxismo; Alessandra Cappelletti, docente di Relazioniinternazionali dell'Asia Orientale presso l'American Universityof Rome; previsto un saluto del direttore della FondazioneGramsci, Silvio Pons. .