Cina: isole contese, quasi terminati i lavori alle Spratly

(AGI) - Pechino - La Cina ha quasi terminato i lavoridi costruzione alle isole Spratly, contese con le Filippine,che Pechino chiama  

(AGI) - Pechino, 16 giu. - La Cina ha quasi terminato i lavoridi costruzione alle isole Spratly, contese con le Filippine,che Pechino chiama Nansha. "Come pianificato il progetto direcupero della terra di alcune isole e scogli delle isoleNansha sara'  completato nei prossimi giorni", ha dichiarato ilportavoce del Ministero degli Esteri cinese, Lu Kang, in unanota comparsa sul sito web del Ministero in data odierna. Lu haribadito che i lavori di realizzazione di strutture militarinon sono rivolti contro alcun Paese e che non provocherannodanni ambientali. Lo scopo dei lavori di ampliamento delle isole, per laCina, e' quello di aumentare il livello di sicurezza nellanavigazione nella pesca, promuovere la ricerca scientifica, eprevenire o attenuare i disastri naturali. Gli Stati Uniti e iPaesi del sud-est asiatico con cui Pechino ha in corso disputedi sovranita'  nel Mare Cinese Meridionale temono chel'avanzamento della Cina nella regione e i lavori diampliamento delle isole possano fare aumentare la tensione inun'area chiave per il commercio marittimo internazionale. Sulle navi che attraversano il Mare Cinese Meridionaletransitano circa cinquemila miliardi di dollari di merci ognianno. Sia gli Usa che le Filippine hanno sollevato diversidubbi sulla presenza cinese nel Mare Cinese Meridionale. LaCina rivendica, invece, il diritto di costruire e ampliare leisole che considera parte integrante del proprio territorionazionale. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it