J.K. Rowling e Tom Rob Smith, Cameron ha distrutto 2 'unioni', Ue e Gb

J.K. Rowling e Tom Rob Smith, Cameron ha distrutto 2 'unioni', Ue e Gb
J.K. Rowling (afp) 

Londra - "La Scozia ora cerchera' l'indipendenza. L'eredita' di Cameron distruggera' due unioni. In nessuno dei due casi ne avevamo bisogno": lo ha scritto, su Twitter, la scrittrice J.K. Rowling, la penna che ha creato Harry Potter e tutto il suo magico mondo, commentando il risultato del referendum sulla Brexit. Rowling, che e' fra le donne piu' ricche al mondo e che grazie al 'Maghetto' e' diventata miliardaria, si e' sempre espressa contro la Brexit.

Del fatto che l'uscita dall'Ue decretera' la fine della Gran Bretagna è convinto anche lo scrittore Tom Rob Smith, storico e autore del best seller 'Bambino 44'. "La Scozia chiedera' - e ha tutto il diritto di farlo - l'indipendenza" scrive su Facebook, "E il voto per l'indipendenza sara' schiacciante. L'Irlanda del Nord chiedera' - e ha tutto il diritto di farlo - l'unione con l'Irlanda. L'idea che il loro confine possa diventare una recinzione, o un muro, e' assurda. E comunque hanno votato per restate nell'Ue. Il voto per lasciare l'Unione Europea e' stato anche un voto per porre fine al Regno Unito".
Ieri Smith aveva annunciato che, se avessero vinto i 'remain' avrebbe organizzato una grande festa e offerto da bere a tutti nella terrazza della sua casa di Londra. 
"Sono sicuro che la maggior parte delle persone che vogliono uscire dall'Unione Europea hanno le proprie opinioni a riguardo, ma, a prescindere, questo voto portera' al potere alcune delle persone piu' spaventose che ho visto nella mia vita. E avra' conseguenze di vasta portata, per questo Paese, a prescindere dalle questioni collegate all'Ue. Questa e' una calamita'. Stiamo per entrare in una crisi come personalmente non ne ho mai viste".  (AGI)