Brasile: Bolsonaro vuole dare il porto d'armi a tutti i cittadini senza precedenti penali

bolsonaro armi
 (Afp)
 Jair Bolsonaro 

Un decreto per garantire il porto d'armi a quanti non abbiano antecedenti penali: lo ha preannunciato il presidente eletto brasiliano, Jair Bolsonaro, che martedì si insedia alla guida del gigante sudamericano. "Per decreto intendiamo garantire il possesso di un'arma da fuoco per i cittadini senza precedenti penali", ha twittato Bolsonaro. In Brasile il possesso di armi da fuoco in casa è concesso, ma bisogna avere più di 25 anni, non avere precedenti penali o essere condannati. 'Il 'via libera' spetta alla polizia federale. Ma il porto d'armi è riservato principalmente alle forze armate, alla polizia e alle forze di sicurezza. 

Bolsonaro, che è un ex capitano dell'esercito, non ha mai fatto mistero di essere favorevole alle armi, convinto che "i buoni cittadini" abbiano il diritto ad essere armati per la propria difesa: in un'intervista ha raccontato che la sua casa, oltre 200 metri quadrati a Rio de Janeiro, non è mai stata minacciata perché lui era armato. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.