Basta frontali con bovini, in India arrivano corna catarifrangenti

Gli animali, considerati sacri dagli indù, circolano liberamente e spesso sono coinvolti in incidenti

Basta frontali con bovini, in India arrivano corna catarifrangenti
 India bovini stato Madhya Pradesh - afp

Nuova Delhi - Animali sacri secondo la religione induista, i bovini che circolano liberamente a migliaia per le congestionate strade indiane sono spesso causa di gravi incidenti stradali, soprattutto notturni. Una soluzione per porre fine a questa vecchia emergenza nazionale e' stata proposta dalla polizia stradale del distretto di Balaghat, nello Stato del Madhya Pradesh, che ha disposto l'applicazione di strisce catarifrangenti sulle corna di 300 mucche e tori nella zona di sua competenza, cosicche' i conducenti possano accorgersi della loro presenza anche al buio. "Molti automobilisti sono rimasti feriti o hanno ucciso gli animali investendoli di notte", ha spiegato l'ispettore Kailash Cauhan, "c'era un bisogno urgente di prevenire simili sinistri".

Le autorita' di Balaghat hanno inoltre chiesto agli allevatori dell'area di applicare sulle corna del loro bestiame le strisce adesive che, durando poche settimane, saranno presto sostituite da una verniciatura permanente. Secondo il ministero dei Trasporti indiano, nel 2015 oltre 550 persone sono perite in incidenti stradali che vedevano coinvolto un animale randagio, quasi sempre un bovino. (AGI)