La bambina indiana allevata dalle scimmie che ha paura degli altri umani

La piccola non parla, non comprende alcuna lingua e a volte manifesta comportamenti aggressivi

La bambina indiana allevata dalle scimmie che ha paura degli altri umani
 Mowgli girl

E’ stata ritrovata in India una bambina di 8 anni che viveva nella giungla, tra le scimmie. Spiega l’Indian Times che la scoperta è avvenuta nella riserva naturale di Katarniaghat, nello stato di Uttar Pradesh, dove viveva insieme ad un gruppo di primati, circa un paio di mesi fa.

E' stata prima individuata da alcuni taglialegna, che le scimmie hanno scacciato quando questi hanno cercato di prendere la piccola. Poi, quando più tardi il sotto-ispettore di pattuglia della polizia di Bahraich, Suresh Yadav, ha cercato di avvicinarsi, lei si è messa a strillare insieme al gruppo di scimmie con cui si trovava. Yadav è comunque riuscito a recuperarla nonostante sia stato a sua volta attaccato dalle scimmie. La piccola era nuda, e aveva ferite sul corpo. 

La piccola è stata portata in ospedale. Non parla nè comprende alcuna lingua umana. I medici stanno facendo il possibile per insegnarle a camminare sulle gambe, visto che quando è stata ritrovata si muoveva a quattro zampe.

Educarla però non è semplice, visto che sembra ancora spaventata dagli altri esseri umani. Ogni tanto diventa persino violenta. Il dott. D.K. Singh ha detto che comunque, dopo qualche settimana, la sua salute sta migliorando.

 

Per approfondire:

Le storie vere dei bambini selvaggi