Quando George disse di chiamarsi Archie

Il principino avrebbe rivelato a un passante il suo nome segreto. L'aneddoto arriva dal Berkshire, ed è adorabile

baby george archie

George Alexander Louis, primogenito di Kate Middleton e William del Galles, come ogni royal baby che si rispetti di nomi ne ha tre. E come ogni bambino di cinque anni ama inventarsene tanti altri.

Secondo quanto racconta il Messaggero, il principino avrebbe rivelato a un passante di chiamarsi "Archie". L’aneddoto arriva dal Berkshire, nei dintorni della casa di famiglia dei Middleton.

Baby George, terzo in linea di successione al trono, stava facendo una passeggiata vicino al fiume in compagnia della sorellina Charlotte, 3, e di nonna Carole Middleton quando ha incontrato una donna che stava portando a spasso il cane.

 “Il mio nome è Archie, Archie Cambridge”

"Un uomo della sicurezza mi ha chiesto di non scattare foto ai bambini, cosa che ovviamente non ho fatto", ha raccontato la donna che ha chiesto di rimanere anonima, "George ha iniziato ad accarezzare il mio cane, così ci siamo messi un po’ a chiacchierare. E ho chiesto al bambino quale fosse il suo nome, anche se lo sapevo benissimo. Lui mi ha risposto, con mio grande stupore, e sorridendo: “Mi chiamo Archie". E ancora: "Non so perché si sia chiamato così, ma i bambini giocano spesso con i loro nomi e penso che sia adorabile".

Non è noto, infatti, se "Archie" sia un soprannome usato in famiglia, oppure solo un nome di fantasia inventato sul momento. O ancora baby George potrebbe aver dato un altro nome, per motivi di sicurezza.

Se fosse un meme, potremmo dire che l’ha scelto per provare a confondersi tra noi "poracci".

Nonno Galles

Del resto pare che il primogenito di Kate e William sia un appassionato di soprannomi (oltre che di elicotteri). Ne avrebbe uno per ogni membro della famiglia.

baby george archie
William e Kate con i bambini nei giardini di Kensington Palace (2016)

Papà Williams lo chiama "Pops", il nonno Carlo, invece, è "nonno Galles", mentre la bisnonna regina continua a essere sempre "Gan-gan".

George, che ha sempre avuto una passione per i giochi all’aria aperta (a Kensington, infatti, chiederebbe spesso alla tata Maria Borrallo di portarlo a giocare fuori, nel parco del palazzo), ama trascorrere il tempo libero in campagna, con i nonni Middleton. Come fosse un bambino qualsiasi.

Alla Thomas’s School a Battersea, da quasi 18 mila sterline l’anno, ha appena iniziato il secondo semestre del secondo anno. 

Lì la prima regola è "essere gentili", e i "migliori amici" sono vietati, per evitare di "ferire i sentimenti" dei più piccoli.

A scuola pare che i compagni lo chiamino "George Cambridge". Molto più semplice di His Royal Highness.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it