WTO ACCOGLIE RICORSO DI PECHINO CONTRO USA

Pechino, 30 set. - La World Trade Organization ha accolto ilricorso presentato da Pechino, stabilendo che la finanziariasiglata nel 2009 dagli Stati Uniti che prevede restrizionisull'importazione del pollame dalla Cina non e' in linea con lenorme internazionali del commercio. Questo quanto affermato dalportavoce del Ministero del Commercio Yao Jian. "I prodottiavicoli cinesi sono sicuri", ha ribadito Yao Jian, aggiungendoche la Cina spera che l'America si attivi per adottare dellemisure per eliminare ogni provvedimento discriminatorio neiconfronti del pollame cinese. Il portavoce si augura inoltreche si possa realizzare prima possibile un commercio regolaretra i due Paesi. Dal 2007, l'America, attraverso una leggesullo stanziamento annuale di fondi e una serie di misurerelative, ha posto un divieto sul pollame importato dalla Cina.Su richiesta della Cina stessa - che ha dichiarato di aversempre seguito le normative imposte dalla WTO e di essersisempre opposta al protezionismo commerciale - il 31 luglioscorso l'Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO), ha decisodi istituire un gruppo di esperti per verificare se le misurerestrittive sul pollame cinese contravvenivano o meno alleregole stabile dal WTO. -