TURISMO: ENTRATE OLTRE I 100 MLN DI EURO

Kunming, 22 nov. - Il turismo verso la Cina sfiorera'quest'anno quota 200 milioni di persone, con entratecomplessive di circa 117 milioni. Il settore turistico cinesesi conferma uno dei principali settori per la ripresadell'economia nazionale; questo quanto appreso da una ricercadella China Tourism Academy. Nei primi tre trimestri diquest'anno, il turismo cinese ha mantenuto una crescitacostante del 10%; dal mese di luglio hanno iniziato a cresceregli introiti del turismo in entrata, e grazie alle politiche diliberalizzazione dell'offerta di servizi attuate dal governocinese, anche il turismo in uscita ha mantenuto un tasso dicrescita pari al 3%. Dato il carattere internazionale dellacrisi, il governo cinese tiene in grande considerazionel'importante funzione della domanda interna per quanto riguardail turismo in entrata e in uscita, e in particolar modo ilruolo positivo svolto dal turismo verso il sud-est asiatico. Ilgoverno, pur subendo gli effetti della crisi, non ha emessoalcuna misura restrittiva al turismo in uscita, ha promossoanzi un nuovo meccanismo di cooperazione per il turismoregionale verso il nord-est asiatico, la zona del fiume Mekong,il Golfo del Tonchino, Hong Kong, Macao e Taiwan. Le grandipotenzialita' del turismo cinese in entrata lo renderannoverosimilmente un mercato di livello internazionale, grazieanche alle iniziative di ripresa messe in pratica dall'ASEAN, eal continuo sviluppo del settore.