SICCITA' PIU' GRAVE DEGLI ULTIMI 50 ANNI

SICCITA' PIU' GRAVE DEGLI ULTIMI 50 ANNI

Pechino, 25 mag.- Quello della siccità in Cina non è più solo un problema, ma sta diventando una piaga. Il livello dell'acqua del fiume Yangtze, il più basso da cinquant'anni, rischia di compromettere i rifornimenti di energia elettrica con conseguenze gravi per la produzione industriale delle province dell'area. La decisione della autorità di aumentare la quantità di scarico dell'acqua dalla Diga delle Tre Gole e da altri serbatoi limitrofi da un lato è servita a dare sollievo all'arsura del tratto medio e inferiore del fiume, dall'altro però sta privando le centrali idroelettriche dell'acqua sufficiente per funzionare. Alle porte dell'estate, la Cina si trova ad affrontare la più grave carenza di elettricità dal 2004. Secondo la State Grid Corporation of China (SGCC), la più grande società operante nel settore energetico cinese, 26 province dovranno subire nei prossimi mesi una diminuzione di 30 gw di energia elettrica, che potrebbe raggiungere quota 40 gw se il livello dell'acqua continua ad abbassarsi. Secondo il vice direttore della SGCC la situazione potrebbe peggiorare nel 2012 e 2013, facendo riemergere il problema della fame "elettrica" che ha colpitoli Paese negli anni Novanta.

 

Ma la carenza di energia elettrica, aggravata dall'emergenza siccità, è anche la diretta conseguenza della chiusura di molte centrali, costrette ad assistere ad una brusca diminuzione dei profitti a causa del conflitto tra il prezzo di mercato del carbone e il prezzo dell'elettricità fissato dal governo. "Molte centrali hanno dovuto disattivare i generatori perché la quantità delle perdite era superiore ai profitti", dichiara Li Chaolin, analista presso l'Anbound Group, secondo il quale i prezzi all'interno del settore, dovrebbero essere regolati dalle dinamiche del mercato.

 

Intanto, con l'approssimarsi dell'estate in diverse province della Cina centrale e orientale sono già stati imposti limiti al consumo di elettricità mentre il livello dell'acqua nella Diga delle Tre Gole è sceso a 152,7 metri, molto al di sotto del minimo richiesto di 156 metri per un adeguato funzionamento delle turbine. La produzione di energia idroelettrica per il rifornimento di elettricità è uno degli obiettivi principali della strategia del governo nel settore energetico. L'energia idroelettrica è necessaria per affrancarsi dalla dipendenza dal carbone. Ma secondo alcuni esperti, proprio la costruzione della Diga delle Tre Gole è la principale causa della siccità che ha colpito la regione negli ultimi mesi (questo articolo).

 

Certamente anche il tempo ha contribuito ad aggravare la situazione. Tra gennaio ed aprile le precipitazioni sono diminuite dell'80% e alcune province centrali, tra cui il Zhejiang e la municipalità di Shanghai, sono state afflitte da una delle più gravi siccità dal 1954. L'impatto sulla produzione agricola è stato altrettanto drastico: secondo le autorità provinciali dello Hebei,1,2 milioni di ettari di terreno soffre di aridità, con perdite economiche di  7,1 miliardi di yuan. In allarme i contadini della stessa provincia, costretti a rinunciare alla coltivazione stagionale del riso per paura della carenza di acqua e per gli alti costi dei servizi di irrigazione. Altro problema, quello delle riserve d'acqua, che le regioni centrali e meridionali del Paese sono impreparate ad affrontare, data la loro naturale abbondanza di risorse idriche. Secondo Huang Qi, capo del dipartimento per la prevenzione dei disastri del Fiume Yangtze, è necessaria la costruzione di un sistema unificato per la conservazione dell'acqua. Il governo ha recentemente annunciato che investirà 4 mila miliardi di yuan per ovviare al problema delle irrigazioni.

 

La regione del Fiume Yangtze non è nuova ai disastri ambientali, tanto meno alle inondazioni. Esattamente un anno fa, l'emergenza era tutt'altro che la mancanza di acqua: forti precipitazioni e frane si sono abbattute sulla regione causando più di 3 mila vittime ed allora la preoccupazione era il livello dell'acqua troppo elevato all'interno della Diga delle Tre Gole. 

 

di Giovanna Di Vincenzo

 

©Riproduzione riservata