SHANXI DENUNCIA COMPAGNIA AL CENTRO DI SCANDALO QINGDAO

Pechino, 27 giu. - Il colosso cinese del carbone Shanxi hadenunciato la compagnia che e' al centro dello scandalo sullefrodi nel porto di Qingdao sui depositi metalliferi. Shanxi hadenunciato Decheng e la controllata Dezheng Resources per 177milioni di dollari di mancati pagamenti che le due aziendeavrebbero dovuto garantire. In un comunicato Shanxi fa saperealla borsa di Shanghai di aver denunciato le due compagnie ealtri tre clienti. Le autorita' cinesi stanno indagando su unamega-frode che coinvolge Decheng, la quale avrebbe duplicato lericevuto sullo stoccaggio di metalli nel terzo principale portocinese per ottenere prestiti garantiti da singole spedizioni.La frode potrebbe arrivare alla cifra stratosferica di 2,3miliardi di dollari. Il colosso bancario Standard Cartered haammesso di avere da solo un'esposizione di 250 milioni didollari nell'affare. .