PRESIDENTE TAIWANESE, "PECHINO SANI FERITE DEL PASSATO"

Di Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 4 giu. - La presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen, chiede a Pechino di condividere l'esperienza della democrazia come avvenuto a Taiwan e di sanare le ferite del passato. Dalla sua pagina Facebook, la leader dell'isola ha scritto che non intende "puntare il dito sul sistema politico cinese" ma che sinceramente auspica che anche Pechino possa "condividere l'esperienza della democratizzazione di Taiwan". Il messaggio, il primo di Tsai da quando e' presidente di Taiwan, arriva in coincidenza con il ventisettesimo anniversario della strage di piazza Tiananmen, che ricorre oggi.

 

"Se la Cina continentale dara' piu' diritti alle persone - scrive ancora Tsai - Il mondo le dara' piu' rispetto". Tsai ha poi riconosciuto i progressi fatti dalla Cina e il generale miglioramento del tenore di vita dei cittadini cinesi, che attribuisce agli sforzi del "partito di governo dall'altra parte dello stretto di Taiwan". Tsai chiede alla Cina di "non lasciare che il 4 giugno diventi una scomoda verita'" tra i due lati dello Stretto e fa appello al Pcc per "sanare le ferite del passato e la sofferenza del popolo cinese".

 

Ogni anno, tradizionalmente, il presidente di Taiwan fa riferimento pubblico alla strage di piazza Tiananmen in occasione dell'anniversario del 4 giugno, anche se quest'anno, per la prima volta, si e' tenuto al parlamento di Taipei una commemorazione delle vittime della strage di ventisette anni fa: i parlamentari si sono raccolti in un minuto di silenzio e Wuer Kaixi, dissidente protagonista di quei giorni e oggi residente a Taiwan, ha chiesto in un messaggio ai parlamentari dell'isola di stare dalla parte degli attivisti democratici e di dimostrarsi "diversi dal governo cinese". I rapporti tra Pechino e Taipei si sono raffreddati dal gennaio scorso, quando Tsai ha vinto le presidenziali, e piu' ancora dal 20 maggio, quando Tsai si e' insediata a capo dell'isola. Pechino e' irritata dal mancato riconoscimento della nuova leader del Consenso del 1992 che regola i rapporti tra i due lati dello stretto di Formosa, e che Pechino considera condizione essenziale per il mantenimento di buoni rapporti con Taiwan.

04 GIUGNO 2016

 

LEGGI ANCHE

 

TIAN'ANMEN: HONG KONG CELEBRA IN TONO MINORE STRAGE 4 GIUGNO

 

 

@ Riproduzione riservata