PBOC: NUOVO RIALZO COEFFICIENTE DI RISERVA

Pechino, 18 feb. - La Banca centrale (PBOC) ha annunciato unnuovo innalzamento del coefficiente di riserva obbligatoria di50 punti base a partire fine dal 24 febbraio: si tratta delsecondo aumento dall'inizio dell'anno (l'ottavo dall'inizio del2010) messo in atto da Pechino per ridurre la liquidita' suimercati e contrastare l'inflazione. Il rialzo fara' si che imaggiori istituti di credito detengano il 19,5% delle riserve,mentre quelli di piccoli e media grandezza il 16%. L'indice deiprezzi al consumo (CPI), principale indicatore del tasso diinflazione, a gennaio e' salito del 4,9%, con un aumento del4,6% dal mese di dicembre. "Calmierare i prezzi attraverso unapolitica monetaria 'prudente' rappresenta la priorita' diquest'anno", ha annunciato PBOC. A motivare il nuovo aumentodel coefficiente di riserva obbligatoria e' il timore chel'eccesso di liquidita' immessa sul mercato raggiunga unlivello di surriscaldamento. Zhao Xijun, economista seniorpresso la Renmin University di Pechino, ha confermatol'importanza di controllare la crescita del credito nel primotrimestre dell'anno, in quanto le banche tendono a concederemaggiori prestiti nella prima parte dell'anno per assicurarsi iprofitti. Lo scorso anno, infatti, le banche cinesi hannoerogato nuovi prestiti per 7.950 miliardi di yuan, ben al dila' del tetto di 7.500 miliardi fissati da Pechino. .