NATIONAL ENERGY BOARD: RIPRESA STABILE ECONOMIA ENERGETICA

Pechino, 23 apr. - Il segretario del National Energy Board(NEB), Zhou Xian, ha dichiarato che nel primo trimestredell'anno si e' assistito a una ripresa stabile dell'economiaenergetica di pari passo con la ripresa dell'economia cinese.Durante un briefing sulla situazione delle fonti energetichedel primo trimestre 2010, ha affermato che, nonostante leavverse condizioni meteorologiche e il fatto che all'iniziodell'anno, in varie aree della Cina e in diversi momenti, si e'assistito a una difficile interazione tra domanda e offerta,in generale si e' riusciti a garantire la fornitura di energiaall'intera nazione e i prezzi si sono sostanzialmente mantenutistabili. Allo stesso tempo e' stato promosso un riassetto degliorganismi preposti all'energia, e' stata acceleratal'innovazione tecnologica e l'automatizzazione delleattrezzature. E' stata inoltre incrementata la cooperazioneinternazionale. Di pari passo con il trend positivo in ambitomacroeconomico, anche il settore secondario ha registrato unrapido sviluppo, facendo si' che anche la domanda di energiacontinuasse ad aumentare. Nel primo trimestre la capacita' diproduzione energetica totale del paese e' stata pari a circa950 miliardi di kW, con una crescita del 20,8% rispetto allostesso periodo dell'anno precedente, mantenendosi quasi allostesso livello dell'ultimo trimestre 2009. In seguito albilanciamento tra offerta e domanda del carbone, le riserve dicarbone sono gradualmente aumentate ed i prezzi sono scesi.Zhou Xian ha sottolineato come la Cina sia autosufficiente dalpunto di vista della fornitura di energia nonostante il surplusnella domanda di petrolio che, pero', viene compensato da altrefonti energetiche. A questo proposito, il vicedirettore del NewEnergy National Energy Board, Shi Lishan, ha ricordato un'altraimportante fonte di energia, quella eolica e ha per questosuggerito di promuovere ulteriormente la costruzione diimpianti. .