LIBRO BIANCO DIRITTI UMANI, FOCUS SUI PROCESSI

Roma, 8 giu.- Un intero capitolo dedicato al sistema legale: e'questa la novita' principale del nuovo Libro Bianco sui dirittiumani pubblicato oggi dal Consiglio di Stato cinese. Compostoda 9 capitoli, il documento - il 12mo dal 1991 -sottolinea indiversi passaggi "i notevoli successi raggiunti dalla Cina infatto di diritti umani che dimostrano come sia stata imboccatala strada giusta e piu' idonea alle condizioni della nazione".Scopo principale, quello di "proteggere e garantire la tuteladei diritti civili e difendere la dignita' umana" si legge nerapporto."Senza un giusto sistema legale, e' impossibile garantire idiritti umani" ha commentato alla Xinhua Zhu Liyu, vicedirettore del Centro per gli Studi dei Diritti Umanidell'Universita' Renmin. Zhu ha osservato come le "modifiche alsistema legale per garantire processi piu' equi sia ilrisultato principale di questi ultimi due anni".Nel 2014, scrive la Xinhua, i tribunali del Paese hannoriesaminato 1.317 casi ritenuti ingiusti nel metodo investigativo. S questo punto, tribunali, giudici e poliziastanno lavorando in modo congiunto per prevenire e correggeretali metodi.